Esame di Maturità 2020: i due scenari più recenti

Vinkmag ad

Ormai appurato che l‘esame di Maturità 2020 verrà snellito e semplificato, adesso resta da capire come potrà essere svolto nella pratica. Il Ministero dell’Istruzione dovrebbe ufficializzare le possibili soluzioni entro il prossimo 15 aprile, ma per il momento ad avanzare sono soprattutto due ipotesi. La linea ministeriale dovrebbe propendere anche per il “tutti ammessi” e in tale ottica dovrà essere approntato un sistema che possa permettere agli insegnanti di far accedere alla prova anche chi ha uno o più debiti.

Ipotesi 1: rientro agli inizi di maggio

La prima ipotesi, in verità considerata piuttosto difficile, prevede un possibile rientro negli istituti scolastici in una data compresa nella prima decade di maggio.

Con un mesetto di rientro alle spalle potrebbe venire confermata per il 17 giugno la prima prova di italiano. Per lo scritto in questione gli autori delle varie tracce terranno comunque in dovuta considerazione quanto è accaduto a partire dal mese di febbraio in poi (per non dover sempre nominare Coronavirus, Covid-19 ed emergenza sanitaria).

Appare più difficile la prova univoca per il secondo giorno con la doppia prova. Le tracce in questo caso potrebbero essere proposte dalle varie commissioni interne.

Ipotesi 2: non ci sarà nessun rientro

La seconda ipotesi, sicuramente più accreditata, prevede che per quest’anno non ci sarà nessun rientro a scuola.

A tale proposito sarebbe stata fissata nel giorno del 17 maggio la cosiddetta “dead line”: se entro quel giorno non ci saranno notizie sul rientro, allora l’ipotesi diventerà realtà. Anche in questo caso gli studenti verrebbero tutti ammessi all’esame ma verrebbero a saltare i due scritti del 17 e 18 giugno.

In questo caso, quindi, l’esame di Maturità 2020 consisterebbe di un cosiddetto “orale rinforzato” con esercizi di matematica, testi o traduzioni in diretta. In questo caso una buona data di partenza potrebbe essere quella del 1° luglio.

Vincenzo Schirripa

Read Previous

Matteo Renzi: ‘Le scuole riaprano a maggio per le ultime classi di medie e superiori’

Read Next

Giornata Mondiale dell’Autismo, la scuola da sempre un aiuto valido e concreto

3 Comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular