Olimpiadi di Robotica 2020/2021: bando e regolamento

Vinkmag ad

Le Olimpiadi di Robotica 2020/2021 sono riservate agli studenti degli istituti secondari di secondo grado. La competizione è organizzata per la quinta volta dalla Scuola Robotica di Genova e viene promossa dalla Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e la Valutazione del Sistema Nazionale di Istruzione. La gara, inoltre, è inserita nel Programma annuale Valorizzazione Eccellenze. La scadenza per le iscrizioni è il 15 gennaio 2021. Per quanto riguarda lo svolgimento l’iniziativa inizierà online mentre la fase finale, se la situazione sanitaria lo permetterà, potrebbe svolgersi in presenza a Genova.

La quinta edizione delle Olimpiadi di Robotica

Le Olimpiadi di Robotica 2020/2021 sono rivolte agli studenti delle scuole superiori italiane, statali e paritarie, con l’obiettivo di promuovere e sostenere le potenzialità di questa disciplina ingegneristica.

In particolar modo, come specificato all’articolo 3 del bando di gara, lo svolgimento delle Olimpiadi di Robotica 2020/2021 si prefigge di:

  • Consolidare la didattica di laboratorio per lo sviluppo di nuovi apprendimenti e di nuove competenze per l’innovazione.
  • Stimolare lo sviluppo di competenze trasversali tramite percorsi interdisciplinari e pluridisciplinari.
  • Favorire l’incremento di conoscenze digitali, pensiero creativo e problem-solving in fase di progettazione
  • Sperimentare percorsi interdisciplinari con riferimento d’elezione all’apprendimento in STEM (Science –Technology – Engineering – Mathematics).
  • Favorire l’orientamento per una carriera scientifica.
  • Sostenere i percorsi didattici mirati all’inclusione.

Come partecipare alle Olimpiadi di Robotica 2020/2021

Le scuole che intendono partecipare alle Olimpiadi di Robotica 2020/2021 devono registrarsi sul sito www.olimpiadirobotica.it avendo cura di compilare e inviare il modulo di partecipazione entro il termine ultimo del 15 gennaio 2021.

Ogni Istituto può partecipare con un massimo di 3 squadre, una per ogni categoria. Le scuole che intendono partecipare all’iniziativa devono anche eleggere un insegnante referente, uno per ogni squadra, che ha la responsabilità di registrare il team e di capitanarlo.

Per ogni altra informazione riguardo alle categorie e alle modalità di svolgimento rimandiamo al bando pubblicato sul sito del Ministero.

Vincenzo Schirripa

Vincenzo Schirripa

Read Previous

Alla Scuola Primaria tornano i giudizi al posto dei voti

Read Next

Lopalco: “I contagi ripartiti alla grande con la riapertura delle scuole”

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular