Maturità 2021: fasi del maxi orale e discussione dell’elaborato

Vinkmag ad

Com’è ormai noto, anche l’esame di Maturità 2021 si svolgerà in presenza, senza scritti e con la modalità dell’interrogazione rafforzata. I candidati dovranno procedere alla realizzazione e alla discussione di un elaborato e saranno sottoposti a un maxi orale articolato in varie fasi. Il tema dell’elaborato verrà assegnato dal Consiglio di Classe a ogni studente entro la data del 30 aprile 2021. Ogni insegnante avrà cura di seguire un tot di studenti: il docente dovrà aiutarli nella produzione del predetto elaborato che potrà consistere di un testo scritto, un filmato, una presentazione multimediale, un disegno geometrico o di un lavoro prodotto in altra forma da consegnare entro il 31 maggio.

Le varie fasi del maxi orale per la Maturità 2021

Ogni maturando che si presenterà di fronte alla commissione esaminatrice inizierà il suo esame discutendo l’elaborato realizzato.

Successivamente il candidato dovrà prodursi nell’analisi di un testo di lingua e letteratura italiana già oggetto di studio nel contesto del programma dell’anno scolastico appena concluso.

Dopo la discussione dell’elaborato e l’analisi del testo di italiano, verranno presentati allo studente dei materiali approntati dalla commissione. Essi potranno consistere di un altro testo, di un problema, di una domanda su una materia specifica o altro ancora.

Il maxi orale si concluderà quindi con la narrazione delle esperienze svolte nell’ambito dei Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento. Durante il colloquio la commissione valuterà anche quanto contenuto nel Curriculum dello Studente che ovviamente include il percorso scolastico, ma anche attività extrascolastiche quali sport, partecipazione al volontariato, iniziative culturali e via dicendo.

Durata dell’esame e punteggio

Ogni maxi orale articolato nelle varie fasi avrà una durata massima di 60 minuti.

Per quanto concerne il punteggio per il voto finale, la commissione assegnerà fino a 40 punti per l’interrogazione svolta e fino a 60 punti di crediti formativi acquisiti nel triennio di terza, quarta e quinta.

Vincenzo Schirripa

Vincenzo Schirripa

Read Previous

Scuole chiuse in Sicilia dal 22 al 27 marzo: lista dei 20 comuni interessati

Read Next

Graduatorie Terza Fascia ATA 2021/22/23: invio domande dal 22 marzo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular