Prove Suppletive per il Concorso Straordinario Scuola Secondaria dal 14 al 20 maggio

Vinkmag ad

Le prove suppletive per il concorso straordinario scuola secondaria sono in programma dal 14 al 20 maggio 2021. Le prove in questione sono rivolte a chi non ha potuto partecipare, causa Covid, agli scritti della procedura concorsuale straordinaria per il ruolo nelle scuole medie e superiori su posti comuni e di sostegno. L’avviso correlato è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 32 del 23 aprile.

Calendario prove suppletive

Prove suppletive per il concorso straordinario a metà maggio

Alle prove suppletive possono accedere esclusivamente i destinatari dei provvedimenti giurisdizionali noti all’Amministrazione al 22 aprile 2021. Alcuni sindacati, tuttavia, ritengono che il Ministero avrebbe dovuto permettere lo svolgimento a tutti i candidati esclusi per colpa del Covid, indipendentemente dalle sentenze del TAR

Non sono invece ammessi i candidati appartenenti a classi di concorso non messe in calendario o che concorrono per regioni differenti da quelle per le quali è stata messa in agenda la prova.

Tutti coloro che hanno diritto a sostenere la prova scritta per il concorso straordinario devono presentarsi presso le sedi di esame muniti di quanto segue:

  • Documento di riconoscimento in corso di validità
  • Codice Fiscale
  • Ricevuta di versamento del contributo di segreteria
  • Copia del provvedimento giurisdizionale comprovante la possibilità di sostenere le prove suppletive

La prova scritta della procedura concorsuale potrà essere svolta nel tempo massimo di 150 minuti, ovvero 2 ore e mezzo (fermi restando possibili tempi aggiuntivi di cui all’art. 20 della legge 05/02/1992 n.104).

Per ogni altra informazione accedere alla pagina dedicata disponibile sul sito del Ministero dell’Istruzione: Procedura concorsuale straordinaria per scuola secondaria.

Luca Parigi

Luca Parigi

Read Previous

Corso Dattilografia Online riconosciuto Miur: costo e punteggio

Read Next

Bianchi a Porta a Porta: “Cattedre coperte a settembre, ma completare la vaccinazione dei docenti”

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular