Piano Scuola Estate 2021: 1 milione e 600mila ore di attività scolastiche estive

Vinkmag ad

Per il Piano Scuola Estate 2021 finora sono state svolte 1 milione e 600mila ore di attività scolastiche estive finalizzate al recupero della socialità e delle competenze didattiche. A comunicare direttamente questo importante dato è stato il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, che ha preso parte in collegamento online all’evento “Sentinelle della biodiversità” organizzato in Molise, nella Riserva ”Montedimezzo” dell’Unesco, assieme all’Arma dei Carabinieri.

Il commento di Bianchi sul Piano Scuola Estate 2021

Riguardo alle migliaia di ore svolte per il Piano Scuola Estate 2021 il titolare del dicastero di Viale Trastevere ha detto: “La scuola d’estate serve al recupero delle competenze e della comunità. Oggi abbiamo appreso che è possibile determinare una scuola più aperta, più inclusiva, più partecipata e più legata alla socialità. Questo grande patto educativo di comunità sul quale si regge la nostra scuola è anche il percorso solido e chiaro che noi offriamo per mettere la scuola italiana al centro della vita del nostro Paese”.

A questo punto vale la pena ricordare come è strutturata l’iniziativa, ovvero quali sono gli obiettivi che si pongono le attività scolastiche estive.

Il Piano Estate 2021 prevede tre fasi specifiche:

  • Giugno 2021: rinforzamento delle competenze disciplinari e relazionali.
  • Luglio-Agosto 2021: potenziamento delle competenze disciplinari e di comunità.
  • Settembre 2021: introduzione all’anno scolastico 2021/22

Le attività e le iniziative del Piano Scuola Estate in definitiva vengono approntate per recuperare le molte ore perse di scuola in presenza, ma ancor di più per dare ai ragazzi l’opportunità di ritrovare i compagni e la possibilità di tornare a fare “classe”.

La didattica a distanza, infatti, è sicuramente servita a proseguire le attività didattiche quando le scuole erano chiuse, ma di fronte a un pc, a un tablet o a uno smartphone gli studenti sono sempre stati soli. Di qui il bisogno di tornare a socializzare in un’età in cui la compagnia, l’amicizia e il senso di appartenenza alla comunità devono essere sempre incentivati.

Luca Parigi

Read Previous

Supplenze al 31 agosto e 30 giugno: dal 5 agosto invio domande di docenti in GaE e GPS

Read Next

PAS per chi svolge sostegno da 3 anni: la proposta del senatore Pittoni

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular