Rientro a scuola, molti docenti assenti: come saranno sostituiti

Vinkmag ad

Il rientro a scuola post natalizio è anche caratterizzato dall’assenza di migliaia di docenti. Alcuni insegnanti mancano all’appello per essere risultati positivi al Covid, mentre altri ancora non possono rientrare negli edifici didattici per la mancata osservanza dell’obbligo vaccinale. In alcuni casi per le loro sostituzioni sarà ancora possibile attingere dalle graduatorie che vengono stilate per le supplenze, mentre in altri casi sarà necessario ricorrere ad altri mezzi di reclutamento quali ad esempio la messa a disposizione.

Invio MAD per le supplenze 2022

Per coprire le assenze del personale scolastico che si stanno verificando dopo le vacanze di Natale molti dirigenti scolastici scorreranno le MAD pervenute ai loro istituti.

Stiamo parlando di quella dichiarazione di disponibilità a svolgere ruoli di supplenza che di norma viene prodotta attraverso piattaforme online, come ad esempio Madscuola.it , e che può essere inviata sia per candidarsi a ruoli di insegnante che per posti ATA.

In questa sede ricordiamo che l’istanza di messa a disposizione può essere inviata da tutti i potenziali docenti che dispongono dei requisiti per insegnare, ovvero Laurea o Diploma correlate a una o a più Classi di Concorso. Possono inviare la MAD anche i docenti che risultano già presenti nelle graduatorie di I e II fascia GPS.

L’invio di una MAD è un buon tentativo anche perchè il costo per realizzarla e per inviarla a decine di istituti è assolutamente economico e l’istanza può essere prodotta nel giro di pochi minuti.

Luca Parigi

Read Previous

Sicilia, rinviata di 3 giorni la riapertura delle scuole

Read Next

“200.000 classi in Dad entro 1 settimana”: la previsione di Giannelli

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular