Bonus 200 euro per redditi sotto i 35mila euro: tempistiche e modalità

Vinkmag ad

Scopriamo tempistiche e modalità di erogazione del Bonus 200 euro per redditi sotto i 35mila euro. Riguardo ai tempi, questo piccolo buono previsto dal Decreto Aiuti per pensionati, lavoratori dipendenti e autonomi verrà corrisposto “non appena tecnicamente possibile”. Ovviamente, questo termine così evasivo non lascia spazio a previsioni certe. L’unica certezza è che questo contributo una tantum arriverà direttamente nel cedolino della pensione o nella busta paga dei lavoratori, come una sorta di aumento dei vitalizi e delle corresponsioni mensili.

A chi tocca il Bonus 200 Euro

Il Bonus 200 Euro spetta a tutti coloro appartengono alle seguenti categorie e hanno un reddito inferiore a 35.000 Euro:

  • Pensionati
  • Lavoratori dipendenti
  • Lavoratori autonomi
  • Titolari di Naspi a giugno 2022
  • Titolari di indennità di disoccupazione a giugno 2022
  • Percettori del reddito di cittadinanza
  • Lavoratori stagionali
  • Colf

In tutto, a ricevere il buono saranno 31,5 milioni di cittadini italiani, tra i quali 13,78 milioni di lavoratori dipendenti e 13,7 milioni di pensionati.

Resta da perfezionare la modalità di erogazione del bonus ai lavoratori autonomi e ai liberi professionisti, ovvero ai titolari di Partita Iva.

Sarà necessario approntare un decreto ad hoc, che verrà definito entro 30 giorni dal Ministero del Lavoro. Si parla di un fondo dedicato proprio alle predette categorie di lavoratori.

Luca Parigi

Read Previous

Mobilità 2022, accolto il 55% delle domande dei docenti

Read Next

Concorso Straordinario Docenti 2022: domande fino al 16 giugno

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Most Popular

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: