Call Veloce 2022/23, tornano le immissioni in ruolo in un’altra provincia

Vinkmag ad

Con la Call Veloce 2022/23 tornano le immissioni in ruolo di docenti in un’altra provincia rispetto a quella di inserimento nelle GaE. Questa modalità di assunzione di docenti era stata sospesa l’anno scorso e quest’anno riprende a essere utilizzata per gli iscritti alle GaE di un territorio provinciale che potrebbero essere assunti in un altro territorio provinciale. Intanto, sempre in tema di assunzioni di insegnanti, il MEF ne ha autorizzate 94.130.

Torna la chiamata veloce per assunzioni interprovinciali

La call veloce dovrebbe essere utilizzata nel caso in cui risultino ancora dei posti vacanti dopo le immissioni in ruolo che avverranno per il 50% da Graduatorie ad Esaurimento e per il 50% dallo scorrimento delle Graduatorie di Merito concorsuali.

Questo meccanismo di immissione in ruolo era stato sospeso nell’anno scolastico 2021-2022 come ai sensi dell’art.58, comma 2, lettera b) del decreto legge Sostegni bis che specificava che “con riferimento alle operazioni di avvio dell’anno scolastico 2021/2022 non si applicano le disposizioni di cui all’articolo 1, commi da 17 a 17-septies del decreto-legge 29 ottobre 2019, n. 126, convertito con modificazioni dalla legge 20 dicembre 2019, n. 159 e le disposizioni di cui all’articolo 32 ter, commi 2, 3 e 4, del decreto legge 18 agosto 2020, n. 104, convertito con modificazioni dalla legge 13 ottobre 2020, n. 126″.

Ricapitolando, quindi, le procedure di immissioni in ruolo di docenti per il prossimo anno dovrebbero avvenire come segue:

  • 50% da scorrimento delle Graduatorie di Merito concorsuali
  • 50% da scorrimento delle Graduatorie ad Esarimento
  • Posti vacanti e disponibili: da eventuale call veloce per assunzioni in una provincia diversa da quella della GaE nella quale si è iscritti

Vincenzo Schirripa

Read Previous

Offerta Corsi Forteacher Lim Tablet Coding: omaggi, punti per le graduatorie ed esame online

Read Next

Mascherine a scuola a settembre, il parere del Ministro della Salute Roberto Speranza

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Most Popular

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: