Carta del Docente, dal 2027 ipotesi decurtazione da 500 a 350 euro per l’Alta Formazione

Vinkmag ad

Dal 2027 il Bonus della Carta del Docente potrebbe passare da 500 a 350 euro per il finanziamento della Scuola di Alta Formazione introdotta dalla riforma del reclutamento. In particolar modo, per gli anni che vanno dal 2023 al 2026 i costi del finanziamento saranno coperti dai fondi della Missione 4 – Componente 1 – Riforma 2.2 del PNNR, mentre dal 2027, tramite la riduzione del beneficio annuale riservato ai docenti.

Scuola di Alta Formazione: struttura e finalità

Come lascia intendere il nome, la Scuola di Alta Formazione è pensata come una struttura ideata per la fruizione online di corsi di formazione.

L’aggettivo “alta” trova la sua spiegazione nel fatto che sarà provvista di un comitato tecnico-scientifico di alto rango professionale.

Ad essere alti, comunque, saranno anche i compensi: al presidente e al direttore generale sarà corrisposto uno stipendio lordo di 246.000 euro e considerando anche gli altri componenti la cifra salirà a un milione di euro annuali.

La finalità ultima dell’apparato è quella di garantire un costante accrescimento professionale del personale scolastico.

I corsi erogati potranno essere fruiti indistintamente da docenti di ruolo, presidi,
dirigenti scolastici, direttori dei servizi generali e amministrativi
(DSGA) e dai lavoratori del personale Ausiliario, Tecnico e Amministrativo (ATA).

Luca Parigi

Read Previous

Mattarella all’Inaugurazione Anno Scolastico 2022/23 a Grugliasco

Read Next

Stipendi Docenti Ata Settembre 2022, cedolino su Noipa: pagamento venerdì 23

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Most Popular

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: