Bonus 150 Euro fino a 20.000 Euro: possibili beneficiari tra docenti e ATA

Vinkmag ad

Per il Bonus 150 Euro fino a 20.000 Euro ci sono anche dei possibili beneficiari tra docenti e ATA. Iniziamo col dire che l’erogazione in questione è una delle misure previste dal Decreto Aiuti ter ed è rivolta a tutte le persone che possono dimostrare di avere redditi inferiori a 20.000 euro lordi annui. Il bonus andrà anche anche ai dipendenti della Pubblica Amministrazione, ai pensionati e ai lavoratori autonomi per una platea che si stima essere di 22 milioni di persone.

Categorie di beneficiari del Bonus 150 Euro

Riguardo alle possibili categorie di beneficiari il Bonus di 150 Euro del Decreto Aiuti ter è una tantum in favore di soggetti residenti in Italia:

  • Titolari di pensione da lavoro
  • Titolari di assegno sociale
  • Titolari di pensione o assegno per invalidi civili, ciechi e sordomuti, e trattamenti di accompagnamento alla pensione
  • Lavoratori dipendenti con retribuzione imponibile nella competenza del mese di novembre 2022 superiore a 1.538 euro
  • Lavoratori autonomi

Possibilità di erogazione per Docenti e ATA

L’Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale provvederà ad erogare il beneficio di 150 euro anche a coloro che nel 2021 hanno svolto almeno 50 giornate lavorative tra:

  • Lavoratori stagionali
  • Lavoratori a tempo determinato e intermittenti

In quest’ultimo novero di possibili destinatari rientrano quindi anche i docenti e ATA precari che fino al 31 ottobre hanno anche la possibilità di richiedere il bonus 200 euro.

Luca Parigi

Read Previous

Stipendi Docenti Ata Settembre 2022, cedolino su Noipa: pagamento venerdì 23

Read Next

Bianchi, “Entro il 2031 la Scuola perderà un milione e mezzo di bambini”

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Most Popular

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: