I sindacati chiedono la revisione del Decreto Scuola: ecco i possibili emendamenti

Vinkmag ad

I sindacati scolastici protestano contro il Decreto Scuola. Nel corso dell’audizione svolta presso le commissioni congiunte di Lavoro e Istruzione alla Camera e al Senato, le sigle sindacali hanno palesato tutto il loro scontento e si sono caldamente espresse al fine di garantire la messa in atto di alcune misure tutelari. Due di queste, ad esempio, sono la tutela dei DSGA operanti e dei diplomati magistrali.

Il sindacato Cisl sul Decreto scuola

Ogni sindacato scolastico ha espresso più di una perplessità riguardo alle disposizioni contenute nel Decreto Scuola.

La Cisl sostiene che siano stati parzialmente disattesi gli accordi precedentemente stabiliti tra il Miur e i sindacati. Gli emendamenti che saranno presentati riguarderanno:

  • la revoca del possesso della laurea tra i requisiti per il concorso riservato agli assistenti amministrativi facenti funzione di DSGA per almeno 3 anni
  • il conteggio dell’a.s. in corso per il triennio di servizio che fa accedere al concorso straordinario docenti
  • il proseguimento della deroga al possesso di 24 CFU per chi ha 3 annualità di servizio;
  • la possibilità di essere assunti in altre regioni anche per i candidati presenti nelle graduatorie 2016 e 2018 dei concorsi di asili ed elementari
  • la proroga di un anno anche per asili ed elementari riguardo alla validità delle graduatorie del concorso del 2016
  • l’ampliamento agli specializzandi di accedere alle procedure straordinarie per l’insegnamento di sostegno

La parola alla Cgil

La Cgil da un lato riconosce la bontà del DL, ma dall’altro lato chiede che vengano operati dei cambiamenti. Gli emendamenti che il sindacato vuole presentare riguardano:

  • i diplomati magistrali
  • il riconoscimento del servizio di sostegno per la partecipazione al concorso riservato
  • l’ampliamento di accesso al concorso straordinario agli insegnanti dei Centri di formazione professionale
  • l’abbassamento a 6/10 della valutazione della prova scritta computer based quale soglia di ammissione
  • la valutazione dell’a.s. in corso per il computo delle tre annualità per poter accedere al concorso straordinario.

La UIL per la scuola statale

Dal sindacato UIL, infine, fanno sapere che “Vigileremo in modo attento affinché l’iter del decreto possa giungere a compimento per la tutela della scuola statale, finalità che dovrebbe unire chi ci governa e non dividere”.

Secondo il sindacato, inoltre, anche il concorso dei dirigenti scolastici necessita di essere disciplinato in maniera migliore.

Vincenzo Schirripa

Read Previous

Grande successo per il salone OrientaMenti a Genova 2019

Read Next

Domande di iscrizione a scuola: quando farle per l’anno scolastico 2020/21

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular