Concorso ATA 24 mesi 2020: la nota del Miur per bando e indizione

Vinkmag ad

Riguardo al concorso ATA 24 mesi 2020 con la pubblicazione della nota n. 5196 dell’11 marzo 2020, il Miur ha avviato la procedura cui dà il via agli USR per la pubblicazione dei bandi di concorso per soli titoli per i profili operativi del personale amministrativo, tecnico e ausiliario dell’area A e B, per la formazione delle graduatorie provinciali permanenti utili per l’anno scolastico 2020-2021. Adesso gli UUSSRR dovranno pensare a indire la prova concorsuale entro il 10 aprile.

Requisiti di ammissione

Per poter ambire a entrare in graduatoria i candidati devono disporre dei seguenti requisiti:

  • 2 anni di servizio presso la scuola statale, vale a dire 23 mesi e 16 giorni, anche a carattere non continuativo.
  • Servizio svolto in ruoli inerenti al profilo professionale cui si richiede l’accesso.

Oltre ai requisiti appena descritti è necessario essere operativi nelle mansioni di personale ATA con contratto a tempo determinato nella scuola statale nella stessa provincia e nello stesso profilo professionale, cui si concorre.

Tutti coloro che eventualmente non fossero in servizio al momento della domanda nella stessa provincia e nello stesso profilo professionale, non perdono la qualifica di “personale ATA a tempo determinato della scuola statale”, se inseriti nella graduatoria provinciale ad esaurimento della stessa provincia e dello stesso profilo (per il profilo di CS) e nelle liste provinciali per le supplenze (per i profili di AA – AT – CR – CO – GA – IF).

Ovviamente, quanto appena detto fino a questo punto va poi considerato alla luce dello stallo di questi giorni dovuto all’emergenza Coronavirus. Al momento, per esempio, scuole e Università sono chiuse e l’unica maniera per gli studenti e i docenti di tenersi in contatto e di proseguire le attività scolastiche è quella della didattica a distanza. In ogni modo, la pubblicazione del bando entro il 10 aprile appare quantomai plausibile.

▶ Leggi e scarica subito la Nota MIUR 5196 11 marzo 2020.

Vincenzo Schirripa

Read Previous

Voto in condotta, come funziona e come viene stabilito

Read Next

Scuolab, la piattaforma per la didattica a distanza di Protom Group

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular