Precari della Scuola in piazza contro i concorsi

Vinkmag ad

Ieri, mercoledì 14 ottobre, molti precari della scuola sono scesi in piazza in varie località italiane per dare corpo alla protesta dei sindacati contro lo svolgimento di concorsi in un contesto di emergenza sanitaria. Tra gli altri motivi che sono stati alla base delle manifestazioni figurano la richiesta di stabilizzazione dei precari e lo stop all’abuso di contratti a tempo determinato. Un evento particolarmente significativo si è svolto a Mantova, dove i sindacati scolastici si sono presentati in Piazza Martiri di Belfiore e poi hanno raggiunto la prefettura per consegnare una lettera.

Una lettera per le cause dei precari della Scuola di tutta Italia

La lettera di cui sopra conteneva l’invito delle sigle sindacali di fermare lo svolgimento delle prove di concorso che inizieranno in data 22 ottobre.

Tra le problematiche connesse figurano lo spostamento di centinaia e centinaia di insegnanti da una località all’altra con il conseguente rischio di esposizione al contagio. I sindacati dicono anche “Le procedure concorsuali non si concluderanno comunque in tempo utile per offrire stabilizzazione nel corso di questo anno scolastico. Lo svolgimento delle prove nella prossima primavera consentirebbe la conclusione entro l’inizio del prossimo”.

Tra le richieste avanzate che si pongono come alternativa allo svolgimento delle prossime prove scritte figurano la stabilizzazione attraverso prova orale e valutazione dei titoli per i docenti con tre anni di servizio che dovrebbero cimentarsi nel concorso straordinario.

Sempre in tema di manifestazioni in piazza la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento Funzione Pubblica – con le note DPF 64035-P e DFP 64176-P dell’8 ottobre 2020, ha diramato la notizia che “l’Associazione sindacale CUB ha proclamato lo sciopero generale per l’intera giornata del 23 ottobre di tutti i settori pubblici e privati”.

Vincenzo Schirripa

Vincenzo Schirripa

Read Previous

Scuola, Sì ad attività didattiche in teatri, musei e biblioteche

Read Next

#Maestri, la nuova edizione in tv su Rai 3 dal 26 ottobre

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular