Mense scolastiche, dall’inizio dell’anno sospese 21 ditte di catering

Vinkmag ad

Qual è stata la situazione delle mense scolastiche da settembre a dicembre 2019? Dall’inizio dell’anno scolastico 2019/2020 il Comando dei Carabinieri per la Tutela della Salute ha sospeso 21 ditte di catering per carenze igienico-sanitarie e sequestrato più di 900 kg di alimenti. Le azioni messe a segno al fine di garantire una buona mensa per gli studenti delle scuole nazionali sono state concertate insieme al Ministero della Salute, nel contesto di una strategia nazionale finalizzata al controllo dei servizi di ristorazione.

Mense scolastiche sicure e igieniche: le verifiche effettuate

Il piano di controllo è stato effettuato per verificare che i servizi erogati nelle scuole italiane, pubbliche e private, dagli asili agli istituti superiori, rispettassero i consueti canoni di igiene e qualità alimentare.

Le verifiche effettuate dal mese di settembre fino ad oggi hanno interessato 968 aziende di catering che forniscono pasti per le mense scolastiche; 198 di esse sono risultate irregolari e hanno determinato la constatazione di 25 violazioni penali e di ben 247 violazioni amministrative alle norme in vigore, con l’attribuzione di sanzioni pecuniarie per 204.000 euro.

Oltre a quanto sopra descritto, 21 imprese sono state sospese dalle attività di fornitura per il rilevamento di carenze igienico-sanitarie e strutturali. Gli alimenti sequestrati sono stati 900 kg. di carne, formaggi, frutta, verdura e olio. Tali derrate alimentari mancavano di tracciabilità, erano conservate in pessime condizioni e stipate in spazi non adeguati.

Di frequente, spiega il Nas, gli alimenti dop o bio vengono sostituiti con altre derrate più economiche che oggettivamente non presentano problemi igienici, ma che non detengono nessuna denominazione di origine. Spesso succede anche che la carne e le verdure fresche siano rimpiazzate da surgelati.

Restando in tema con l’argomento dell’articolo, pare quindi che per alcune ditte la questione delle mense scolastiche sia tutto un “magna magna”. Poi, però, arriva il conto.

Luca Parigi

Read Previous

Pochi soldi per la scuola: Università e ricerca penalizzate

Read Next

Sciopero Scuola 8 gennaio: vacanze di Natale più lunghe?

One Comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular