Mobilità docenti 2020/2021: soddisfatto il 55% delle richieste

Vinkmag ad

Riguardo alla mobilità docenti 2020/2021 le richieste soddisfatte si attestano sulla ragione percentuale del 55%. Per l’anno scolastico che deve iniziare sono state elaborate 108.676 istanze, delle quali 90.306 per la mobilità territoriale e 18.370 per quella professionale. Oltre 96.000 gli insegnanti coinvolti dei quali 78.881 donne e 17.696 uomini. Le domande accolte sono state 55.008, un dato che corrisponde a oltre il 55% del totale dei professori che hanno partecipato alla mobilità ordinaria. Per la precisione sono state accolte 49.053 domande di mobilità territoriale, il 54,3% di quelle effettivamente presentate. Gli spostamenti fuori regione sono 8.000 e nella pratica si traducono in dei riavvicinamenti a casa.

Il commento della Ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina

Riguardo ai dati sulla Mobilità docenti 2020/2021 la Ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, dice: “Aver garantito la procedura mobilità è stato importante e non scontato, dato che eravamo nel pieno di un’emergenza epidemiologica. Il Ministero ha oggettivamente svolto un grande lavoro, ha supportato il personale, ha portato avanti un’operazione normalmente ordinaria in tempi straordinari”.

La titolare del dicastero scolastico poi continua: “Oggi questo risultato può sembrare scontato, ma ricordo che qualche mese fa non era considerato tale. Abbiamo garantito i diritti degli insegnanti, per 8.000 di loro c’è uno spostamento fuori Regione che significa riavvicinamento a casa. Ora lavoriamo per le assunzioni da fare questa estate anche in vista della ripresa di settembre”.

Il ritorno a scuola a settembre

Il rientro nelle aule scolastiche nel mese di settembre sta diventando una vera e propria telenovela.

A questo punto c’è solo da sperare che con la diffusione e l’accettazione delle linee guida ministeriali finisca il carosello di ipotesi, suggerimenti e strategie che non stavano né in cielo, né in terra.

Appurato che nessuno studente dovrà arroccarsi nel plexiglas e che i compagni non dovranno stare a distanze siderali, ripassiamo una volta di più le indicazioni per l’inizio del nuovo anno scolastico.

Luca Parigi

Read Previous

Soldi per la Scuola: 2.5 miliardi per il ritorno sui banchi a settembre

Read Next

Record di cattedre scoperte: 85.100 posti vacanti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular