45 docenti in quarantena: sospese le lezioni nei licei di San Giovanni Valdarno

Vinkmag ad

Ben 45 docenti in quarantena e lezioni in presenza sospese in tutte le classi dei licei “Giovanni da San Giovanni” di San Giovanni Valdarno, in provincia di Arezzo. Per almeno 7 giorni il polo scolastico della cittadina del Masaccio resterà aperto soltanto per gli studenti con disabilità. I licei sangiovannesi sono frequentati da circa 1300 alunni che sono iscritti negli indirizzi di linguistico, scienze umane, economico – sociale e scientifico internazionale. Per la sospensione delle lezioni in presenza la preside Lucia Bacci ha inviato una circolare ai genitori e a tutti i frequentanti il plesso quali studenti, insegnanti e operatori ATA.

Lezioni sospese nei licei di San Giovanni Valdarno: la circolare della dirigente scolastica

Nella suddetta circolare si può leggere che “La scuola dal mese di maggio ha compiuto sforzi straordinari per garantire l’avvio del nuovo anno scolastico in presenza e in sicurezza per tutti gli studenti. Abbiamo lavorato per tutta l’estate senza sosta. Oggi purtroppo ci troviamo in una situazione molto difficile perché, a causa di molti casi positivi accertati tra gli studenti, sono stati messi in quarantena (come contatti stretti di un caso positivo) classi intere e 45 insegnanti”.

La preside ha poi spiegato che, ovviamente, non è possibile coprire la mancanza della mole dei docenti in quarantena con le supplenze interne. Oltre a questo, le norme attuali permettono di assegnare delle supplenze solo nei casi in cui si verifichino assenze maggiori di 15 giorni.

Per ovviare alla sospensione delle lezioni in presenza, nei giorni scorsi il consiglio d’istituto ha approvato una delibera che dà il nullaosta alla didattica digitale integrata per ogni classe del polo sangiovannese. Le lezioni in presenza, comunque, saranno effettuate per gli alunni con disabilità, certificati dalla legge 104/92.

La dirigente del polo scolastico valdarnese poi conclude dicendo che “la disposizione è relativa a questo stato di eccezionale criticità, nella speranza di poter garantire lo svolgimento in presenza dell’attività educativa e didattica di tutti gli studenti quando le condizioni lo permetteranno di nuovo, almeno fino al rientro dei docenti che attualmente si trovano in quarantena.

“Seguiranno altre informazioni a metà della prossima settimana, per comunicare la ripresa della scuola in presenza nella giornata di lunedì 2 novembre oppure il posticipo di un’ulteriore settimana per la didattica digitale integrata. Per quanto concerne le elezioni degli organi collegiali da parte degli studenti queste verranno svolte in modalità on line secondo le indicazioni che verranno comunicate dall’animatore digitale professor Alessandro Bencivenni”.

Licei San Giovanni Valdarno

Luca Parigi

Luca Parigi

Read Previous

Stop alle supplenze Covid: calcoli sbagliati e contratti bloccati

Read Next

Nuovo DPCM di domenica 25 ottobre 2020: didattica a distanza e stop alle gite

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular