Vaccinazione obbligatoria per docenti e Ata: a suggerirla è Agostino Miozzo

Vinkmag ad

Nel corso di un’intervista con il “Messaggero” il coordinatore del CTS, Agostino Miozzo, ha rilasciato delle dichiarazioni importanti sull’effettuazione del vaccino anti-Covid. Per Miozzo la vaccinazione dovrebbe essere sicuramente obbligatoria per dottori, paramedici, personale sanitario, per chi opera nelle RSA, per gli anziani. Poi continua: “Ma io andrei anche oltre. Penso a tutte le strutture pubbliche, alle scuole, a chi lavora a contatto con molte persone”. Tuttavia Miozzo non intende puntare sull’obbligatorietà, ma più sul convincimento. Se poi il livello di persone vaccinate dovesse essere troppo basso per poter permettere una schermatura adeguata contro il virus, allora sarebbe necessario pensare ad altre strade.

Il pensiero di Miozzo sulla vaccinazione

Riguardo alle modalità di vaccinazione Miozzo dice: “Bisogna andare per gradi. La via maestra è quella del convincimento. Dobbiamo fare il possibile per spiegare agli italiani quanto sia importante e sicuro vaccinarsi. Serve un’informazione adeguata. Se la percentuale resta troppo bassa, allora si prendano misure più serie.”

Per quanto concerne gli operatori del personale sanitario, il coordinatore del Comitato Tecnico Scientifico è netto quando afferma: “In un ospedale non devono esserci tentennamenti: se vuoi continuare a lavorare, devi accettare di vaccinarti per proteggere i pazienti. Poco fa ho incontrato un alto ufficiale dei carabinieri e lui per l’appunto mi ha rammentato che per entrare nell’Arma era obbligatorio sottoporsi ad alcuni vaccini. Perché, quindi, per il coronavirus oggi dovrebbe essere diverso quando parliamo di medici e infermieri?”.

Infine una doverosa chiusa sul pensiero no vax: “Rendere obbligatorio il vaccino per tutti, da subito, potrebbe essere controproducente. C’è il rischio di alimentare l’irrazionalità no vax. Devo riconoscere che questi strumenti di sensibilizzazione e informazione che dovrebbero contribuire ad aumentare la sensibilità sull’importanza della vaccinazione ancora non li vedo. Va anche detto che tra pochi anni sarà obbligatorio essere vaccinati per poter viaggiare, si va verso il passaporto sanitario. Di fatto, già oggi in diversi Stati non entri se non hai effettuato determinate vaccinazioni e quindi dove sarebbe lo scandalo nel chiedere anche la prova di essere immunizzati al Coronavirus?”.

Luca Parigi

Luca Parigi

Read Previous

Pensione Opzione Donna 2021: requisiti e istanze online

Read Next

Comitato Tecnico Scientifico sulla storia della scuola: i nomi dei componenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular