Concorso Straordinario 2020: i due casi di ottenimento dell’abilitazione

Vinkmag ad

Ci sono delle importanti novità che riguardano il concorso straordinario 2020. In alcuni casi, infatti, la procedura sarà abilitante. In special modo l’abilitazione sarà conseguita da chi ha superato le prove ed è presente nelle Graduatorie di Merito e da chi nell’anno scolastico 2020/21 ha avuto un contratto a tempo indeterminato, al 31 agosto o al 30 giugno. Tali disposizioni sono definitivamente stabilite dalla Nota numero 1112 del 22 luglio.

Chi otterrà l’abilitazione dal concorso straordinario

Attraverso la suddetta nota nr. 1112 del 22 luglio il Ministero dell’Istruzione riconosce l’abilitazione all’insegnamento ai seguenti casi:

  • iscrizione nell’elenco non graduato di cui all’art. 1, comma 9, lettera e), del D.L. legge 29 ottobre 2019 n. 126, convertito con modificazioni dalla L. 20 dicembre 2019, n. 159, previo superamento delle prove concorsuali ovvero, per effetto di quanto sopra richiamato, inserimento nelle graduatorie di merito della procedura straordinaria in oggetto, pubblicate nel corrente anno scolastico 2020/21;
  • titolarità, nell’a.s. 2020/21, di un contratto di docenza a tempo indeterminato ovvero a tempo determinato di durata annuale o fino al termine delle attività didattiche presso una scuola del sistema nazionale di istruzione, ferma restando la regolarità contributiva.

Ricapitolando, l’ultima procedura concorsuale straordinaria diventa abilitante per chi ha superato le prove o per chi l’anno scorso ha svolto almeno una supplenza annuale.

Leggi la nota ministeriale al riguardo.

Vincenzo Schirripa

Read Previous

Cablaggio delle scuole: investimento da 446 milioni di Euro

Read Next

Pioggia di 100 e lode sulla Maturità 2021: in tutto sono 15.353

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular