Quando inviare una MAD nel 2021/22: periodi migliori e modalità di invio

Vinkmag ad

Quando inviare una MAD nel 2021/22? Questa è la classica domanda che in questo momento si stanno facendo i potenziali docenti interessati a coprire dei ruoli di supplenti nelle scuole italiane. Parafrasando una celebre canzone di Claudio Baglioni iniziamo con il dire che la “MAD è adesso”, nel senso che tra i periodi migliori per l’invio di una messa a disposizione figura sicuramente il mese precedente al rientro a scuola. Vediamo quindi quali sono i momenti più propizi per inviare un’autocandidatura e come farlo.

I periodi migliori per inviare una MAD nel 2021/22

Il mese di agosto è da sempre uno dei periodi migliori per inviare una MAD. Il motivo è semplicissimo: in questo periodo le dirigenze scolastiche sono indaffarate a comporre gli organici per il prossimo anno e per non lasciare nessuna cattedra scoperta prendono in considerazione anche le candidature di messa a disposizione.

Un altro buon momento per inviare una messa a disposizione è poi l’inizio di autunno. Nei mesi di settembre e ottobre, infatti, alcuni istituti scolastici possono avere ancora la necessità di coprire vari posti vacanti e disponibili.

Un altro periodo nel quale è consigliato inviare una MAD per l’anno scolastico 2021/22 è quello di dicembre e delle vacanze di Natale. Quest’anno, infatti, le supplenze Covid potranno essere conferite solo fino al 31 dicembre e pertanto dopo quella data le istituzioni scolastiche potrebbero avere bisogno di nuovi docenti e di nuovo personale ATA.

Per quanto riguarda la seconda parte dell’anno scolastico, infine, altri periodi propizi per inviare una MAD potrebbero essere febbraio, in considerazione del fatto che negli ultimi mesi dell’a.s. potrebbero sempre sorgere problematiche negli organici, e la fine di maggio in vista dei corsi di recupero estivi.

Come inviare una messa a disposizione nel 2021/22

Per inviare una MAD per il prossimo anno scolastico la soluzione migliore è affidarsi alla capacità e all’esperienza di professionisti del settore.

Alcune piattaforme online, come Mad Scuola, in questi ultimi anni hanno inviato decine di migliaia di messe a disposizione che hanno originato innumerevoli assegnazioni di supplenze.

Per capire di cosa stiamo parlando è sufficiente accedere al portale sopra indicato e leggere le svariate recensioni entusiastiche lasciate da chi ha fruito del servizio.

Inviare una messa a disposizione con Mad Scuola è semplice, comodo, veloce, conveniente e in pochi minuti permette di far arrivare le proprie candidature a tantissimi istituti scolastici.

Accedi al servizio per saperne di più: https://www.madscuola.it/

Luca Parigi

Read Previous

Date del rientro a scuola 2021/22 per ogni regione

Read Next

Supplenze al 31 agosto e 30 giugno: dal 5 agosto invio domande di docenti in GaE e GPS

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular