Organico Covid, ancora da pagare molti stipendi di maggio e giugno

Vinkmag ad

Per l’organico Covid ci sono ancora da pagare molti stipendi di maggio e giugno 2021. A tale riguardo il sindacato Flc Cgil ha contattato più volte il Ministero dell’Istruzione per chiedere delucidazioni e per sollecitare la corresponsione degli importi: “Nell’anno passato abbiamo seguito con attenzione questo tema, invitando il Ministero a intervenire più volte nel corso dell’anno scolastico per determinare le condizioni necessarie al pagamento dei supplenti brevi, nominati nell’organico Covid. A distanza di mesi ancora veniamo contattati e riceviamo sollecitazioni di lavoratori che aspettano le mensilità di maggio o giugno. Il disagio vissuto dai lavoratori coinvolti è ingiustificabile e ci auguriamo che questa situazione non si ripeta nel nuovo anno scolastico”.

Cos’è l’Organico Covid e a cosa serve

Quello che va sotto il nome di organico Covid è un organico di emergenza di docenti e personale ATA che sono stati nominati per fronteggiare le problematiche relative all’emergenza sanitaria.

Questa dotazione supplementare di insegnanti e di collaboratori scolastici è stata ideata per la prima volta nell’anno scolastico 2020/21 e quest’anno sarà in carico fino al 31 dicembre 2021.

La data in questione ha un significato preciso perché coincide con la fine dello stato di emergenza nazionale correlato alla pandemia di Covid-19. Facendo i debiti scongiuri, se a quella data la situazione pandemica non dovesse essere stata ancora risolta l’organico Covid potrebbe essere confermato anche per alcuni mesi del 2022.

In questo periodo dell’anno, a graduatorie già abbondantemente spulciate, per un ruolo di supplente docente o ATA potrebbe essere ideale inviare una messa a disposizione.

Vincenzo Schirripa

Read Previous

Mercoledì 15 settembre primo giorno di scuola in Toscana

Read Next

Sciopero Scuola Lunedì 27 settembre 2021

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular