Concorso STEM 2021: Ufficio Scolastico Regionale certifica abilitazione all’insegnamento

Vinkmag ad

Riguardo allo svolgimento del Concorso STEM 2021 l’Ufficio Scolastico Regionale della Lombardia certifica l’abilitazione all’insegnamento. La procedura concorsuale in questione è stata istruita per reclutare docenti per le classi di concorso A020, A026, A027 A028 e A041. In poche parole le prove sono riservate agli insegnanti di materie scientifiche. Il concorso si svolge in attuazione dell’art. 59, comma 14, del Decreto Legge 25/05/2021 n. 73. Bandito con DD 826 dell’11 giugno 2021 e in molte regioni italiane è già terminato.

Abilitazione all’insegnamento per chi supera Concorso STEM

Il bando del Concorso Docenti STEM 2021 prevede che tutti i docenti che superano la prova ottengano l’abilitazione all’insegnamento per la specifica classe di concorso.

L’Ufficio Scolastico Regionale della Lombardia ratifica il conseguimento dell’abilitazione all’insegnamento con questi termini:

I docenti di cui all’allegato elenco, avendo superato, attraverso il conseguimento dei punteggi minimi di cui all’art. 6 del decreto legislativo 13 aprile 2017 n. 59, tutte le prove del concorso indetto con D.D. 499/2020, modificato dal D.D. 826/2021, hanno conseguito l’abilitazione all’insegnamento per la classe di concorso di fianco a ciascun nominativo menzionata e con il punteggio rispettivamente indicato.

2) L’abilitazione all’insegnamento si considera conseguita alla data di pubblicazione del decreto di approvazione della graduatoria e, laddove previsto, dell’elenco nominativo, per la specifica classe di concorso.

3) La presente certificazione sostituisce atti individuali di certificazione della conseguita abilitazione all’insegnamento per la classe di concorso di fianco ad ogni nominativo indicata.

4) A norma dell’art. 40 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n.445, modificato dalla legge 12 novembre 2011, n. 183, la presente certificazione non può essere prodotta agli organi della Pubblica Amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi.

5) Avverso il presente provvedimento è ammesso ricorso giurisdizionale al TAR o ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, rispettivamente entro e non oltre sessanta e centoventi giorni dalla pubblicazione all’albo dell’Ufficio.”

Vincenzo Schirripa

Read Previous

Green Pass: da oggi 15 ottobre obbligo di presentazione per tutti i lavoratori

Read Next

Corso di Perfezionamento Annuale Docenti 1 punto per BES ECP02

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular