Campania, da oggi riapertura delle scuole per decisione del TAR

Vinkmag ad

Da oggi, martedì 11 gennaio, riapertura delle scuole in Campania. Il ritorno in classe è stato deciso dal TAR che ha sospeso l’ordinanza con la quale la Regione aveva disposto la DAD in tutte le istituzioni scolastiche del territorio per arginare l’ascesa dell’attuale quadro pandemico. L’istanza cautelare specifica era stata avanzata da alcune famiglie e quindi presentata dagli avvocati Giacomo Profeta e Luca Rubinacci. La Quinta sezione del Tribunale Regionale Amministrativo della Campania ha anche accolto l’istanza cautelare avanzata dalla presidenza del Consiglio e dai ministeri dell’Istruzione e della Salute.

De Luca aveva chiesto altre settimane di stop

L’ordinanza della Regione Campania sul rinvio delle riaperture delle scuole era stata concepita dal governatore Vincenzo De Luca.

Nei giorni scorsi, infatti, il presidente della Regione aveva chiesto una dilazione temporale del rientro nelle aule, dopo le vacanze natalizie, per cercare di contenere la diffusione dei contagi da Covid in ambito didattico.

Nella fattispecie l’ordinanza era incentrata sulla sospensione delle attività didattiche in presenza nelle scuole dell’infanzia, primarie e medie e prevedeva il ricorso alla didattica a distanza almeno fino alla fine di gennaio.

C’è comunque da sottolineare che a Castellammare di Stabia, Giugliano in Campania e in molti centri del Nolano e del Salernitano i sindaci hanno emanato ordinanze sindacali che tengono chiuse le scuole e stabiliscono la DAD.

Le predette ordinanze sindacali comunali rimangono in vigore, a meno che le stesse non richiamino in maniera inequivocabile quella regionale che è stata sospesa dal Tar, oppure che i primi cittadini non decidano di sospenderle.

Luca Parigi

Read Previous

Nuove regole per la quarantena nelle scuole medie e superiori

Read Next

Pensionamenti Scuola, cosa sapere su Quota 102: requisiti e domande

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular