Lavoratori della scuola: bonus 200 euro a luglio 2022 in busta paga

Vinkmag ad

Per i lavoratori della scuola il bonus 200 euro arriverà direttamente a luglio 2022 in busta paga. Il buono è previsto dal cosiddetto Decreto Aiuti (DL 50/22). Il requisito necessario per fruire dell’indennità è quello di avere un reddito annuale minore di 35.000 euro. A essere ancora più precisi, a percepire questa una tantum saranno i dipendenti scolastici che nel primo quadrimestre del 2022 hanno percepito almeno una mensilità con retribuzione minore di 2.692 euro (parametrata su base mensile per un totale di 13 mesi) e i precari, ovvero tutti coloro che a giugno 2022 percepiranno la Naspi. A proposito di precariato negli ultimi giorni Tuttoscuola ha pubblicato un’importante indagine dalla quale emerge che un docente su 4 è precario. Nel 2013 erano la metà.

Bonus 200 Euro direttamente in busta paga senza richiesta

L’erogazione del Bonus 200 Euro avverrà automaticamente e senza la necessità di presentare dichiarazioni da parte del dipendente.

Questa modalità automatica, almeno, interesserà i lavoratori della scuola e i dipendenti del Pubblico Impiego che ricevono lo stipendio tramite la piattaforma NoiPA.

Con questo buono il Governo dichiara di voler porgere un aiuto alle famiglie per fronteggiare l’incremento dell’inflazione e l’aumento del costo della vita.

In verità la sua natura Una Tantum la rende sicuramente una misura valida, ma piuttosto palliativa rispetto all’attuale situazione economica.

Tanto per fare degli esempi, i detrattori più severi la considerano senza mezzi termini “un’elemosina di Stato” e comunque, bollette alla mano, c’è da riconoscere che serve appena per pagarne una o due.

Luca Parigi

Read Previous

Scuola, il 25% dei docenti è precario: l’indagine di Tuttoscuola

Read Next

Stipendi Scuola Giugno 2022 su Noipa

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Most Popular

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: