Riforma Istituti Tecnici e Professionali, verso il 4+2 con il via libera del Senato

Vinkmag ad

La riforma degli istituti tecnici e professionali potrebbe prendere il via già dal prossimo anno scolastico con il passaggio al sistema 4+2. Il disegno di legge per la sperimentazione dei nuovi percorsi è stato appena approvato dalla Commissione VII del Senato ed è in attesa di approvazione definitiva dopo la Legge di Bilancio. Questo nuovo iter prevede studi di durata quadriennale e un eventuale raccordo con gli Its Academy, dove gli studenti potrebbero l’ultimo biennio di formazione orientata.

Come aderire al nuovo sistema 4+2 per istituti tecnici e professionali

Gli istituti tecnici e professionali che intendono candidarsi a partecipare alla sperimentazione, dovranno presentare il proprio progetto entro il termine ultimo del 30 dicembre 2023.

Dal prossimo anno scolastico verranno dunque attivate le prime classi dei nuovi percorsi, con le iscrizioni previste nel lasso di tempo compreso dal 18 gennaio al 10 febbraio 2024.

Allo stato attuale delle cose solo poche istituzioni scolastiche volontarie aderiscono già al modello 4+2, ma in pochi anni il nuovo sistema sarà applicato per tutti gli istituti tecnici e professionali.

Il Ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, commenta: “Si tratta di una riforma ambiziosa molto attesa dalle scuole e dal mondo produttivo e in cui questo governo crede fortemente. Avremo una filiera della formazione tecnica e professionale di serie A, grazie al potenziamento delle discipline di base e all’incremento di quelle laboratoriali e professionalizzanti; sarà più forte il raccordo fra scuola e impresa, si punterà molto anche sull’internazionalizzazione e sulla ricerca. Il nostro obiettivo è che i giovani abbiano la preparazione adeguata per trovare più rapidamente un impiego qualificato e che le imprese abbiano le professionalità necessarie per essere competitive”

Seguici su Google News

Vincenzo Schirripa

Read Previous

Veneto, in una scuola primaria Gesù diventa Cucù: proteste dei genitori

Read Next

Ricostruzione Carriera Docenti e ATA, domande entro il 31 dicembre 2023

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: