Percorsi abilitanti 60 CFU, nullaosta a 1458 corsi per 47mila posti: a breve il decreto

Vinkmag ad

Per i percorsi abilitanti 60 CFU c’è ii nullaosta per il lancio di 1458 corsi per 47mila posti. A breve è attesa l’uscita del decreto ministeriale al riguardo. Le nuove norme per poter insegnare prevedono infatti l’obbligo di acquisire 60 crediti universitari o accademici (Cfu/Cfa), più il possesso della laurea. Ciò è quanto disposto dal decreto 36/2022, correlato al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).

Accredito di 1.458 corsi per 60 CFU da parte del MUR

Come riporta Il Sole 24 Ore, il Ministero dell’Università e della Ricerca ha deciso di accreditare 1.458 corsi per l’acquisizione di crediti formativi universitari presentati dalle varie realtà universitarie e accademiche.

La maggior parte delle proposte ha passato il vaglio dell’Anvur, per un totale di 1.144 iter formativi universitari e 314 curati da Accademie e Conservatori. Le richieste respinte sono state 38.

Fra gli atenei maggiormente propositivi spiccano l’Università Ca’Foscari di Venezia, con 42 corsi in programma, e le università di Salerno e Messina, con 40 percorsi.

Dal punto di vista geografico c’è una buona ed esaustiva distribuzione di corsistica nelle tre macro-zone del Nord, Centro e Sud Italia.

Atteso il Decreto Ministeriale

Il prossimo passo perché l’indizione dei corsi possa diventare ufficiale è la divulgazione del relativo decreto ministeriale.

Fino alla data del 20 febbraio, comunque, il Ministero terrà aperta la piattaforma per l’accreditamento dei percorsi, dato che per alcune classi di concorso l’offerta formativa è zero ma anch’esse nei piani del dicastero devono essere attivate.

Per quanto concerne i costi, il percorso formativo avrà un costo massimo di 2500 euro per 60 CFU e di massimo 2000 euro per i corsi da 30 CFU. La prova finale per l’abilitazione avrà invece un costo massimo di 150 euro.

Seguici su Google News

Vincenzo Schirripa

Read Previous

Concorso “L’IA tra i banchi di scuola: idee e progetti da inviare entro il 5 aprile 2024

Read Next

Dati iscrizioni scuola 2024-25, licei sopra il 55% ma in calo. Bene istituti tecnici e professionali

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: