Casi di scabbia in due scuole del Mantovano

Vinkmag ad

Tre casi di scabbia si sono verificati in due scuole, una elementare e una media, di un comune del Mantovano. Più nei dettagli, due casi si sarebbero verificati in due classi dell’istituto secondario di primo grado, mentre l’altro caso nella scuola primaria. Ovviamente, docenti, dirigenti e personale scolastico sono alacremente al lavoro per comprendere le cause, per bonificare gli spazi degli istituti e per scongiurare che si possano verificare altre infezioni. Le famiglie degli studenti iniziano ad essere in allarme, ma l’Agenzia di Tutela della Salute cerca di smorzare paure e timori proponendo consigli e procedure da seguire.

Tre casi di scabbia in provincia di Mantova

I tre casi di scabbia verificatisi in provincia di Mantova sarebbero tutti emersi nel lasso di tempo di una decina di giorni fa. In verità, il primo contagio verrebbe fatto risalire ai mesi dell’estate, durante la permanenza in un campo scuola estivo.

Durante il campo scuola, infatti, il primo bambino che ha contratto l’acaro l’avrebbe poi passato a un compagno presente con lui nella stessa camera e anche alla sorellina che invece non aveva partecipato al campo estivo. Oltre ai tre studenti in questione, che comunque stanno bene e stanno venendo seguiti, non si registrano altri casi di infezione.

Chiaramente l’insorgenza di questi casi ha allarmato le famiglie dei ragazzi che frequentano i due istituti mantovani; la scabbia, infatti, è una malattia della pelle non comune, poco conosciuta, e come tale può sempre destare paure e timori.

In una missiva inviata venerdì scorso alle famiglie, l’ATS fa presente che “al dirigente scolastico sono già state fornite indicazioni specifiche in merito alla bonifica ambientale da effettuarsi all’interno della scuola. Si precisa che la trasmissione della malattia avviene tramite contatto personale cute-cute, pertanto il contagio è frequente in ambito familiare e raro in ambito scolastico”.

Luca Parigi

Read Previous

Decreto Scuola: emendamenti al vaglio dal 18 novembre, il testo in Aula alla camera il 25

Read Next

Dispersione scolastica in Italia, un quarto degli studenti non arriva alla maturità

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Most Popular

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: