Terza Fascia 2020, riapertura e nuove iscrizioni nelle graduatorie di istituto

Vinkmag ad

Riapertura terza fascia nel 2020, aggiornamenti degli iscritti e nuovi inserimenti nelle graduatorie di istituto. Queste sono alcune delle modifiche approvate al decreto scuola, ovvero alcuni degli emendamenti chiesti da schieramenti politici e sindacati scolastici al fine di editare il testo originale della bozza. Dalla data di lunedì 25 novembre il testo è arrivato in Aula alla Camera e ora dovrà tradursi in atto normativo entro la fine dell’anno.

Il Decreto Scuola sulla riapertura della terza fascia dal 2020

La riapertura della terza fascia dal 2020 interesserà in buona misura le graduatorie di istituto che così andranno ad aggiornarsi con nuovi inserimenti.

In particolare, l’introduzione di questa novità permetterà l’aggiornamento in graduatoria dei presenti e l’ingresso di nuovi potenziali docenti che così potrebbero iniziare la carriera scolastica facendo delle supplenze.

Riguardo alla riapertura della III fascia, il testo che approderà alla Camera stabilisce: “All’art. 1, comma 107, della legge 13 luglio 2015, n. 107, le parole: «2019/ 2020» sono sostituite dalle seguenti: «2022/2023» e alla fine viene aggiunto il seguente periodo: «In occasione dell’aggiornamento previsto nell’anno scolastico 2019/2020, l’inserimento nella terza fascia delle graduatorie per posto comune nella scuola secondaria è riservato ai soggetti precedentemente inseriti nella medesima terza fascia, oltre che ai soggetti in possesso dei titoli di cui all’articolo 5, commi 1, lettera b), e 2, lettera b), del decreto legislativo del 13 aprile 2017, n. 59″.

Requisiti per nuovi inserimenti in terza fascia 2020

A condizione che il sopraccitato testo venga approvato in sede di dibattito in Aula, i nuovi inserimenti in terza fascia 2020 riguardano quindi anche diplomati e nuovi laureati che, oltre al titolo di studio accettato per l’insegnamento, dispongano anche di 24 CFU nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche.

Tutti coloro che possono presentare laurea e 24 crediti formativi hanno quindi pieno diritto a essere inseriti nelle graduatorie di istituto. I nuovi inserimenti in terza fascia riguarderanno anche i diplomati Itp ma anche loro dovranno ottenere e dimostrare di essere in possesso di 24 crediti formativi universitari.

Ricapitolando, avranno diritto a inserirsi nella III fascia delle graduatorie di istituto queste categorie di potenziali docenti:

  • insegnanti già presenti in graduatoria (potranno aggiornare la loro posizione presentando nuovi titoli o effettuare il cambio di provincia.)
  • insegnanti aventi i titoli previsti dall’art. 5, comma 1, lettera b), e comma 2, lettera b), del Decreto legislativo 59/2017.

Tutte le novità di cui abbiamo discusso fino ad adesso assumono ancor più rilievo alla luce del fatto che un altro emendamento prevede la trasformazione delle graduatorie di istituto in graduatorie provinciali.

Luca Parigi

Luca Parigi

Read Previous

Esami di Stato 2019/2020, i requisiti di ammissione alla Maturità

Read Next

24 CFU per l’insegnamento: ottieni i crediti formativi con Corso Docenti!

One Comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular