Festa Nazionale del Tricolore 2020: premiazione delle scuole secondarie di Firenze

Vinkmag ad

Il 7 gennaio il Tricolore ha compiuto 223 anni. Per celebrarlo la Prefettura di Firenze ha organizzato la premiazione delle scuole secondarie cittadine che hanno partecipato ad un concorso promosso da alcuni Rotary Club della città del Giglio avente come argomento la bandiera nazionale. All’evento ha partecipato anche il professor Paolo Grossi, presidente emerito della Corte Costituzionale, che per l’occasione ha intrattenuto i presenti con una «Lectio magistralis» riguardo all'”Attualità del Tricolore dopo 223 anni”.

Festa Nazionale del Tricolore 2020 a Firenze

La Festa Nazionale del Tricolore 2020 a Firenze si è svolta nel Salone Carlo VIII. L’evento è stato inaugurato dal prefetto Laura Lega che ha rimarcato l’importanza, il valore e il significato della bandiera italiana.

“Il nostro vessillo è simbolo dell’identità nazionale, tramite il quale si superano le diversità con il desiderio di essere una comunità integra, forte, coesa, capace di mirare al futuro. Credo che oggi più che mai non sia retorico restituire alla nostra Bandiera il sapore di libertà che ha avuto in epoca risorgimentale e che mantiene tuttora. Il Tricolore simboleggia l’unità dei valori e dei principi fondamentali intorno ai quali si radica la comunità nazionale nel suo vivere quotidiano. I filmati dei ragazzi, l’impegno e l’emozione con i quali sono stati realizzati, testimoniano come sia ancora forte la voglia di riconoscersi in un simbolo”.

Laura Lega ha anche ringraziato il Rotary, che dal 2002 si fa promotore per le iniziative celebrative della Bandiera Italiana nella città di Firenze.

La premiazione degli studenti

Al primo posto del concorso si è classificata la scuola secondaria di primo grado “Paolo Uccello” di Firenze, con un lavoro di ricerca sui fratelli Andrea e Jacopo Sgarallino, due volontari di Livorno che affiancarono Giuseppe Garibaldi in numerose campagne risorgimentali.

Il secondo posto è stato assegnato ad un video registrato da tre giovani studenti della classe II E della scuola secondaria di primo grado “Masaccio” di Firenze. Brando, Sofia e Smilla hanno letteralmente personificato la Bandiera italiana, indossando rispettivamente dei vestiti di colore verde, bianco e rosso.

Terzo posto, infine, per l’Istituto Tecnico Aeronautico “Lindbergh” di Firenze. In questo caso il lavoro, tematicamente con l’indirizzo di studi, è stato incentrato sulle Frecce Tricolori.

Luca Parigi

Read Previous

Massa, crolla soffitto di un liceo pedagogico

Read Next

La Scuola è in stand by: i sindacati scrivono al Premier Conte

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular