Concorso Scuola Ordinario 2020: bando e requisiti da Gazzetta Ufficiale

Vinkmag ad

Finalmente è uscito il bando ufficiale del Concorso Scuola Ordinario 2020. Questa prova concorsuale viene istituita per effettuare un reclutamento di docenti per la scuola secondaria di primo e secondo grado su posti comune e di sostegno, ovvero di insegnanti per le scuole medie e superiori italiane. Il superamento di tutte le prove concorsuali, attraverso il conseguimento dei punteggi minimi di cui all’articolo 6 del DL 13 aprile 2017, n. 59, costituisce abilitazione all’insegnamento per le medesime classi di concorso. Scopriamo quindi cosa dispone il testo depositato dal Ministero dell’Istruzione.

Concorso Scuola Ordinario 2020 per docenti di medie e superiori

Il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n.104 del 21-04-2020, le disposizioni riguardanti il Concorso Scuola Ordinario 2020 per posti comuni e di sostegno.

Lo svolgimento della prova concorsuale in questione originerà l’assunzione di migliaia di insegnanti con contratti a tempo indeterminato.

La prova è indetta su base regionale e il superamento di ogni prova concorsuale costituisce abilitazione all’insegnamento per le stesse classi di concorso.

Requisiti di partecipazione

È ammesso a partecipare al concorso ordinario per scuola chi dispone dei seguenti requisiti:

  • titolo di abilitazione alla specifica classe di concorso o analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto in Italia;
  • titolo di accesso alla specifica classe di concorso congiuntamente a titolo di abilitazione all’insegnamento per diverso grado o classe di concorso o analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto in Italia;
  • titolo di accesso alla specifica classe di concorso o analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto in Italia, congiuntamente al possesso dei 24 CFU/CFA (crediti formativi universitari o accademici) di cui all’art. 1, comma 181, lettera b), numero 2.1 della legge 13 luglio 2015, n. 107.

Per le docenze di sostegno è richiesto, inoltre, il possesso della specializzazione per lo specifico grado (primo o secondo) o titolo analogo conseguito all’estero e riconosciuto in Italia.

Tabelle dei Titoli

Scopriamo anche le tabelle relative ai titoli che possono essere presi in considerazione per il concorso.

Le commissioni esaminatrici assegnano ai titoli degni di considerazione un punteggio massimo complessivo di 20 punti.

Titoli
Abilitazioni corrispondenti

Prove del concorso

Il bando per il Concorso Scuola Ordinario 2020 prevede una selezione per titoli ed esami.

Le prove sono differenti per i posti comuni e i posti di sostegno, ad esclusione di quella preselettiva eventualmente predisposta. I candidati al concorso dovranno superare le seguenti prove.

Eventuale preselezione

Da svolgersi con test computer based finalizzato all’accertamento di capacità logiche e di comprensione del testo, della conoscenza delle norme scolastiche e della lingua almeno ad un livello corrispondente al B2 del Quadro comune europeo di riferimento per le lingue (QCER);

Posti comuni

Prima prova scritta. Distinta per ogni classe di concorso e articolata in quesiti, da 1 a 3, per valutare le competenze dei candidati in riferimento alle discipline relative alla classe di concorso.

Seconda prova scritta. Formata da 2 domande a risposta aperta, di cui la prima orientata ad accertare le conoscenze antropo-psico-pedagogiche, e la seconda quelle didattico-metodologiche relative alle discipline oggetto di insegnamento di ciascuna classe di concorso.

Prova orale. Per valutare la padronanza delle discipline e la capacità di progettazione didattica efficace. Per le classi di concorso per le quali è prevista la prova pratica, la stessa si svolge nell’ambito della prova orale.

Posti di sostegno

Prova scritta. Distinta per medie e superiori, composta da 2 quesiti aperti inerenti i metodi didattici da applicare alle varie tipologie di disabilità.

Prova orale. Per valutare le competenze relative alle attività di sostegno allo studente disabile orientate a definire ambienti di apprendimento, alla progettazione didattica e curricolare per garantire l’inclusione scolastica e il raggiungimento di obiettivi adeguati alle potenzialità e ai diversi tipi di disabilità, anche mediante l’impiego delle TIC, e verificare la conoscenza della lingua inglese almeno al livello B2 del QCER.

Domande di partecipazione

Le domande di partecipazione al Concorso Scuola Ordinario 2020 devono essere fatte in via telematica sul portale per le Istanze online del MIUR, entro il 30esimo giorno seguente alla data iniziale indicata nel bando per la presentazione delle domande.

Per usare il servizio è necessario essere registrati sulla piattaforma POLIS – Presentazione On Line delle IStanze oppure disporre di un’identità SPID ed essere abilitati.

E’ possibile presentare la domanda di partecipazione al concorso per medie e superiori in una sola regione e per un’unica classe di concorso, distintamente per la scuola secondaria di primo e secondo grado, e per i posti sul sostegno, distinti tra primo e secondo grado.

Ogni candidato può concorrere a più prove concorsuali (posti comuni nelle medie, posti comuni nelle superiori, posti sul sostegno nelle medie, posti sul sostegno nelle superiori) presentando una sola istanza, con l’indicazione dei concorsi per insegnanti a cui vuole partecipare.

Leggi e scarica il Bando per il Concorso Scuola 2020 Ordinario!

Vincenzo Schirripa

Vincenzo Schirripa

Read Previous

Erasmus, rientro anticipato di studenti all’estero

Read Next

Maturità 2020, l’obiettivo del Ministero è la prova orale a scuola

One Comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular