Concorsi Scuola con procedure nazionali anche in Valle d’Aosta

Vinkmag ad

Per i prossimi concorsi scuola la Valle d’Aosta non applicherà iter autonomi ma seguirà le procedure nazionali fissate per le altre regioni. A tale riguardo l’assessore regionale all’istruzione, Chantal Certan, ha delucidato l’Associazione docenti precari valdostana commentando che “le assunzioni a tempo pieno degli insegnanti nella regione saranno disposte ordinariamente a copertura di tutti i posti disponibili, attingendo dalle graduatorie utili per le assunzioni in ruolo”.

No al concorso autonomo per la scuola in Valle d’Aosta

Anche in Valle d’Aosta, quindi, per i concorsi scuola non ci saranno procedure autonome, ma nella regione verranno seguite le direttive nazionali.

L’assessore Citran ha anche spiegato che “un concorso disciplinato in modo autonomo dalla Regione, come richiesto da alcuni precari, analogamente a quanto avvenuto in altre province autonome, non è fattibile stante l’applicazione al personale scolastico della Valle d’Aosta delle norme di stato giuridico ed economico del corrispondente personale appartenente ai ruoli dello Stato e ciò anche con riguardo alle procedure di reclutamento, fatto salvo l’ulteriore requisito di piena conoscenza della lingua francese con il conseguente riconoscimento economico previsto da specifiche leggi regionali”.

Poi conclude asserendo che “un percorso diverso presupporrebbe la regionalizzazione dei ruoli del corpo docente. E’ una strada che può anche essere intrapresa, non appena sarà possibile, ma naturalmente con la condivisione della categoria”.

A questo punto, dopo la pubblicazione dei bandi avvenuta a fine aprile non resta che capire quali potranno essere le date in cui verranno svolti i concorsi scuola 2020.

Il punto sulla Maturità 2020

Mancano 12 giorni all’inizio dell’esame di Maturità 2020. Al momento l’urgenza più pressante è quella di riuscire a definire le commissioni esaminatrici entro il 15.

Gli studenti inoltre sono in attesa del sorteggio della lettera per sapere quanto gli toccherà ripresentarsi a scuola dopo oltre 3 mesi per svolgere l’orale in presenza.

Vincenzo Schirripa

Read Previous

Ripresa della Scuola a settembre, incontro a Palazzo Chigi con il Premier Conte

Read Next

Ultimo giorno di scuola allo stadio a Certaldo in provincia di Firenze

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular