Bonus Pc e Internet: da novembre per famiglie con Isee fino a 20.000 Euro

Vinkmag ad

Da novembre il Bonus Pc e Internet potrà essere fruito da famiglie con Isee fino a 20.000 Euro. Dopo tanta attesa la notizia è stata diffusa dal Comitato Banda Ultra Larga. In questa prima fase le famiglie interessate dal credito in questione saranno circa 480.000. Il voucher copre fino a 500 euro per dotare di linea Internet chi ne è privo e potenziare le connessioni con velocità inferiore a 30 MB/s. Una porzione del bonus potrà invece essere spesa per l’acquisto di un pc o di un tablet. Dopo questa prima fase potranno fruire del bonus anche i nuclei familiari con reddito Isee fino a 50.000 euro e le imprese.

Le modalità di fruizione del Bonus Pc e Internet

Da novembre, quindi, le famiglie con Isee minore di 20.000 Euro potranno fruire del Bonus Pc e Internet.

Riguardo alle modalità di fruizione del credito, si ricorda che l’acquisto di un device quale il personal computer o il tablet è correlato all’attivazione della banda ultra larga Internet. Per questa ragione, chi non attiva la connessione non potrà fruire della porzione di voucher destinata alla compera di un dispositivo.

Per essere più precisi, durante la Fase I il valore del voucher consisterà in 200/400 Euro da destinare alla connettività Internet mentre per l’acquisto di un device elettronico la somma massima sarà di 300 Euro.

L’assegnazione dei voucher sarà fino ad esaurimento delle risorse e quindi un buon consiglio è quello di attivarsi fin da subito per poter rientrare tra i beneficiari. In ogni modo l’iniziativa resterà in vigore fino al 1° ottobre 2021.

Come richiedere il voucher

Per fruire del Bonus Pc e Internet è necessario contattare un fornitore di servizi internet accreditato presso Infratel Italia con tanto di autocertificazione attestante il possesso di ISEE inferiore alla somma di 20.000 euro.

Il contratto che verrà perfezionato con l’operatore durerà minimo un anno e presso lo stesso operatore dovranno essere acquistati anche il personal computer o il tablet.

Luca Parigi

Luca Parigi

Read Previous

Concorso Straordinario Docenti, oggi 22 ottobre inizio delle prove scritte

Read Next

Docente di sostegno: un insegnante per tutta la classe e non per un solo alunno

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular