Brexit, riconoscimento della professione di Docente conseguita nel Regno Unito

Vinkmag ad

Considerata l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea (Brexit), avvenuta in data 31/12/2020, gli insegnanti che intendono richiedere il riconoscimento sul territorio italiano della qualifica di docente conseguita nel Regno Unito possono selezionare il predetto Paese tra gli Stati Extra UE nell’apposita piattaforma. Quanto appena detto è stato specificato in una nota diffusa dalla Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione del Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione del Ministero dell’Istruzione.

Documentazione necessaria per i Paesi non comunitari

Per vedere riconosciuta in Italia la qualifica di docente conseguita nel Regno Unito è necessario disporre di specifica documentazione.

In particolare, per la validazione delle abilitazioni alla docenza conseguite in Paesi non UE è obbligatorio richiedere la dichiarazione di valore della rappresentanza diplomatica italiana in loco.

Tale attestazione servirà a certificare il valore del titolo di studio nel Paese interessato, ma anche il valore abilitante dello stesso, la materia scolastica che è possibile insegnare e la fascia d’età degli studenti destinatari delle attività professionali dell’insegnante.

Per i paesi comunitari, invece, è necessario disporre di attestazione di competenza professionale emessa dall’autorità competente e obbligatoria ai sensi dell’art.13 della direttiva 2013/55/UE.

Luca Parigi

Luca Parigi

Read Previous

Stipendi Covid: per l’emissione a metà gennaio c’è la garanzia ministeriale

Read Next

Iscrizioni Scolastiche 2021/2022 Online: al via da oggi lunedì 4 gennaio

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular