TFA Sostegno: aumento di 22mila posti per il prossimo ciclo

Vinkmag ad

Il ministro dell’Università, Cristina Messa, ha comunicato che per il prossimo ciclo del TFA Sostegno ci sarà un aumento di 22mila posti disponibili. A tale proposito gli atenei dal mese di dicembre 2020 hanno aumentato la loro capacità di formazione degli insegnanti in risposta alle necessità correlate all’emergenza sanitaria. Affinché tutte le disponibilità possano essere sfruttate è necessario che il Ministero dell’Istruzione avvii la procedura di finanziamento al Ministero dell’Economia.

L’intervento della ministra Cristina Messa

La ministra Messa ha commentato la misura con queste parole: “Il sistema universitario è pronto a soddisfare, in occasione del prossimo ciclo, sia l’esigenza formativa dei candidati vincitori al VI ciclo sia quella degli idonei al precedente V ciclo.”

Però, perché ciò sia effettivamente possibile, “è necessario che venga sensibilmente accresciuto il fabbisogno espresso dal sistema scolastico, che consta di 40 mila posti per il triennio 2018-2020, dei quali, fermo restando il numero degli idonei dei precedenti cicli, solo 6.191 sono disponibili attualmente per il prossimo VI ciclo.”

In tema di supplenze su posti di sostegno c’è anche da rimarcare come negli ultimi anni ci sia stato un deficit di supplenti specializzati.

Prendendo l’anno scolastico in corso, la percentuale di supplenti specializzati con titolo è del 20,56% mentre quella degli insegnanti senza titolo è del 79,44%.

Vincenzo Schirripa

Vincenzo Schirripa

Read Previous

Scuola in Estate, 7 italiani su 10 favorevoli: l’indagine Demopolis

Read Next

Riaperture, il premier Draghi: “Dal 26 aprile torna la zona gialla”

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular