Scuola in Estate: 7 scuole su 10 contrarie al prolungamento estivo

Vinkmag ad

Per quanto riguarda il piano Scuola in Estate un sondaggio promosso da Orizzonte Scuola ha fatto emergere che 7 scuole su 10 si dicono contrarie al prolungamento estivo. A tale proposito il presidente dell’Associazione Nazionale Presidi, Antonello Giannelli, dice: «Un surplus di lavoro». In poche parole, la maggior parte dei docenti, degli studenti e dei dirigenti scolastici sostiene che dopo un anno così faticoso sia meglio fare una pausa in vista di una ripresa, il più possibile serena, a metà settembre.

Scuola in Estate: scarso entusiasmo da parte dei diretti interessati

L’indagine approntata da Orizzonte Scuola è molto importante perché ha fatto venire a galla lo scarso entusiasmo da parte dei diretti interessati riguardo all’ipotesi di fare alcune attività scolastiche anche nei mesi estivi.

Ricapitolando, al sondaggio promosso dal più importante mezzo di informazione scolastica hanno risposto in 5.000. Analizzando le risposte viene quindi fuori che oltre il 70% degli istituti non intende partecipare mentre il 10% non ha ancora deciso sul da farsi e quindi non ha ancora valutato l’eventuale “bontà” dell’iniziativa ministeriale.

Per quanto concerne gli studenti, un’indagine del genere è stata allestita da Skuola.net e ha fatto emergere che 8 ragazzi su 10 preferirebbero di gran lunga fare le vacanze estive senza richiami scolastici di nessuna sorta.

A parte le risposte soggettive, dal punto di vista oggettivo c’è da riconoscere che l’organizzazione di un degno cartellone di iniziative estive da parte delle scuole non è un compito affatto facile.

Da un lato, infatti, la quasi totalità degli istituti sta continuando a impiegare tempo e risorse nell’ottimizzare le ambientazioni in ottica anti-Covid, mentre dall’altro lato tante scuole devono iniziare a pensare a organizzare gli esami di Stato del mese di giugno.

A questo punto, quindi, non resta che aspettare qualche settimana per capire se il Piano Scuola in Estate possa avere delle chances di decollare o se sia destinato a restare un progetto dignitoso, sicuramente valido, ma di difficile attuazione.

Luca Parigi

Luca Parigi

Read Previous

Vaccinazione docenti e ATA: possibile ripresa da metà maggio

Read Next

PEI: 6 incontri di formazione a cura del Ministero dell’Istruzione: il programma

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular