Tutti i docenti in cattedra per l’inizio dell’anno: la soddisfazione del ministro Bianchi

Vinkmag ad

Quella che solo alcuni mesi fa sembrava un’utopia è diventata un’oggettiva realtà. Nonostante il caos supplenze degli ultimi giorni, per l’inizio dell’anno scolastico ci saranno tutti i docenti in cattedra. Il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, palesa la sua soddisfazione per il risultato ottenuto, anche perché assicurare l’avvio delle lezioni con tutti i professori al loro posto era tra le priorità del suo mandato. A voler cercare il pelo l’uovo ancora qualche docenza è da sistemare, ma è probabile che nel giro di qualche giorno il mosaico possa definitivamente rivelare tutte le caselle.

Tutti i docenti in cattedra per l’avvio dell’anno scolastico 2021

Ieri, martedì 7 settembre, il Ministro Patrizio Bianchi è intervenuto in Parlamento e ha commentato il risultato con queste parole: “Tutti i docenti in cattedra al primo giorno. Non era mai successo nella storia dell’Italia. Era un impegno che avevamo preso con le famiglie e ci siamo riusciti. L’impegno che ci eravamo presi era di ripartire con tutti i docenti al loro posto. Questo impegno per la prima volta sarà realizzato. Partiremo il 13 settembre avendo tutte le docenze sistemate rispetto alle 112 mila cattedre vuote e vacanti”.

Il risultato di cui sopra si è sostanziato con 58.735 assunzioni in ruolo, di cui 14.194 sull’insegnamento di sostegno e 113.544 assegnazioni annuali, delle quali 59.813 sul sostegno”.

Adesso quindi l’unico problema che resta ancora da risolvere prima del ritorno in classe è la gestione delle supplenze da GPS che sono state male assegnate dalla procedura informatizzata.

In pratica si tratta di definire ancora varie supplenze annuali, al 31 agosto e al 30 giugno, che non sono state ultimate o che dovevano originarsi da liste risultate essere piene di sbagli.

Luca Parigi

Read Previous

Corso Lim + Coding Docenti: promo più 3 omaggi

Read Next

Valorizzazione delle eccellenze per l’anno scolastico 2021/22

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular