Stati Generali Scuola Digitale 2021, Bianchi: “Irrazionale caccia alle streghe sulla Dad”

Vinkmag ad

Intervenendo agli Stati Generali della Scuola Digitale 2021 il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, ha definito “irrazionale la caccia alle streghe sulla Dad”. Il numero uno di Viale Trastevere ha ribadito che l’unica alternativa alla didattica alla distanza era il mancato svolgimento delle lezioni. Il responsabile del dicastero scolastico, inoltre, sottolinea anche il grande sforzo compiuto dagli insegnanti per relazionarsi con una moltitudine di studenti che appartiene alla cosiddetta categoria dei nativi digitali.

L’intervento di Bianchi agli Stati Generali della Scuola Digitale

Riguardo all’organizzazione dell’iniziativa il ministro Bianchi dice: “Il dibattito sugli stati generali del digitale è finalizzato a capire quale scuola avere nell’epoca della digitalizzazione e coincide con la fase in cui l’altra enorme sfida è quella del cambiamento climatico”.

Il Professore poi aggiunge che: “I paesi si dividono fra chi è in condizione di usare a meglio le tecnologie digitali in funzione anche di sostenibilità sociale ed economica e chi non è in grado di farlo”.

Il successore dell’Azzolina sogna poi di “infrastrutturare” il paese e formare tutti i cittadini al digitale. Queste due mosse sarebbero necessarie per garantire “l’azione straordinaria necessaria a dare all’Italia una ripresa che possa garantire nuova occupazione e solidarietà sociale fra i giovani”.

Per i professori, intanto, la migliore azione da compiere è sicuramente quella di ottenere tutte le certificazioni informatiche.

Nel 2022, infatti, non è oggettivamente più ammissibile che un insegnante non sappia usare strumenti informatici di base, quali il tablet o la lavagna interattiva multimediale, e non conosca i rudimenti di base della programmazione coding.

Luca Parigi

Read Previous

Concorso Ordinario Scuola Infanzia e Primaria 2021: modalità di svolgimento

Read Next

Premio Cosmos degli Studenti 2022: regolamento e bando

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular