Aggiornamento GPS 2022, i sindacati chiedono un mese per l’invio delle domande

Vinkmag ad

Anche se il Ministero pare intenzionato a procedere per la propria strada, per l’aggiornamento GPS 2022 i sindacati chiedono un mese per l’invio delle domande. Nei giorni scorsi il dicastero di Viale Trastevere ha presentato alle sigle sindacali la bozza dedicata che deve anche passare dal vaglio del CSPI. Nel predetto testo il range temporale per la presentazione delle istanze è di 20 giorni, dal 19 aprile al 9 maggio, ma le associazioni chiedono che l’intervallo in questione sia aumentato di una decade anche per per avere il tempo di confrontarsi con il gestore del sistema informatico che ha in carico la verifica del programma di assegnazione degli incarichi di supplenza.

Modalità di presentazione delle domande per l’aggiornamento GPS 2022

Le domande relative all’aggiornamento delle Graduatorie Provinciali per le Supplenze 2022 dovranno essere prodotte via Web sul portale Istanze Online.

Per perfezionare l’invio è necessario essere in possesso dello SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) e seguire le indicazioni fornite dal Ministero. L’istanza approntata sarà unica per ogni classe di concorso alla quale si ha il diritto di accedere.

La presentazione della domanda deve essere effettuata anche da chi era già annoverato nelle GPS del biennio 2020/22 e non ha punteggi da aggiornare o titoli da aggiungere.

Con ogni probabilità il punteggio con cui un aspirante docente figurava nelle GPS 2020/22 verrà riconfermato in maniera tale da facilitare la produzione della domanda e consentire di aggiungere i nuovi titoli.

Sono anche previsti gli inserimenti ex novo da parte di chi ha i requisiti in regola per svolgere il ruolo di docente.

Vincenzo Schirripa

Read Previous

Scuola, Vacanze di Pasqua, 25 aprile, 1 maggio e 2 giugno 2022

Read Next

Reclutamento Docenti, il 12 aprile confronto tra il ministro Bianchi e i Sindacati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Most Popular