Giannelli, Presidente ANP: “I problemi della scuola sono tanti e nessuno ne parla”

Vinkmag ad

Torna a parlare Antonello Giannelli, presidente dell’Associazione Nazionale Presidi. Per il portavoce dell’ANP nessuno parla di scuola o, almeno, nessuno la considera una questione prioritaria nell’agenda di Governo. Lo spunto di riflessione in merito è offerto dall’introduzione del docente esperto a partire dal 2032, un insegnante che dovrebbe guadagnare (molto) di più e sulla cui istituzione in pochi sembrano essere davvero d’accordo.

Giannelli e la situazione della Scuola

In riferimento all’attuale situazione della Scuola Antonello Giannelli afferma: “In questa strana, calda e mutevole campagna elettorale che stiamo vivendo nessuno parla di scuola e delle tante parole spese negli anni scorsi, durante i momenti più terribili della pandemia, non si trova traccia. Eppure, di ragioni ce ne sarebbero molte”.

Il massimo rappresentante dell’ANP coglie anche l’occasione per enunciare le varie problematiche che affliggono il sistema scolastico:

  • Dispersione scolastica implicita ed esplicita
  • Esiti delle prove Invalsi e differenza con i risultati degli esami di Stato, Mancata acquisizione di competenze di base in larghe fasce di studenti
  • Risorse per la Scuola che diminuiscono nell’indifferenza di tutti

Infine la chiosa: “L’ANP, prima delle elezioni, presenterà al mondo politico le proprie proposte e la propria visione frutto di anni di lavoro, studio e approfondimenti. Siamo aperti alla discussione, ma auspichiamo che finalmente alle parole seguano i fatti. Vogliamo parlare di futuro con chi avrà la responsabilità di guidare il nostro Paese nei prossimi anni”.

Luca Parigi

Read Previous

Assunzioni Dsga e Ata 24 mesi: domande online dall’8 agosto 2022

Read Next

Esiti Assegnazioni Provvisorie 2022: pubblicazione prima di Ferragosto

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Most Popular

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: