Educare alle Relazioni, direttiva del Ministero del 24 novembre 2023

Vinkmag ad

Per il progetto Educare alle Relazioni, nella data di venerdì 24 novembre 2023 il Ministero dell’Istruzione e del Merito ha emesso un’apposita direttiva. Il documento in questione definisce i limiti, gli iter e le finalità dei percorsi che saranno intrapresi dalle varie istituzioni scolastiche. L’art. 1 recita testualmente “Al fine di rafforzare l’impegno verso un’azione educativa mirata alla cultura del rispetto, all’educazione alle relazioni e al contrasto della violenza maschile sulle donne, il Ministero promuove la realizzazione nelle scuole di progetti, percorsi educativi, attività pluridisciplinari e metodologie laboratoriali destinate, in particolare, agli studenti delle istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado del sistema nazionale di istruzione.”

Gli altri articoli della direttiva Educare alle Relazioni

La direttiva che specifica le modalità di attuazione del progetto Educare alle relazioni è suddivisa in 5 articoli molto chiari:

  • Art. 1 Educazione alle relazioni” – percorsi progettuali per le scuole
  • Art. 2 Modalità attuative
  • Art. 3 Finanziamento delle attività
  • Art. 4 Azioni di accompagnamento e formazione dei docenti coinvolti
  • Art. 5 Monitoraggio

Dalla lettura dei titoli di ogni singolo articolo si evince facilmente che la direttiva in questione vuole illustrare alle scuole quali possano essere le modalità di attuazione del progetto Educare alle Relazioni.

Per il sostegno economico delle varie iniziative che saranno ideate dalle scuole italiane è ben specificato che “al fine di supportare la realizzazione di iniziative progettuali, nell’ambito di attività extracurricolari, è stanziata una somma pari a 15 milioni di euro, a valere sui fondi POC “Per la Scuola – competenze e ambienti per l’apprendimento” ovvero del PN “Scuole e competenze” 2021-2027, per azioni coerenti con i percorsi progettuali di cui alla presente direttiva. Le istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado del sistema nazionale di istruzione potranno aderire ad apposito avviso pubblico nell’ambito delle risorse disponibili.”

Leggi la direttiva completa

Seguici su Google News

Luca Parigi

Read Previous

GPS 2024, come aumentare il punteggio nelle graduatorie con CLIL e Certificazioni Linguistiche

Read Next

Studente colpisce docente con un pugno dopo un rimprovero: segnalato alla Procura dei Minori

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: