Obbligo scolastico dai 3 ai 18 anni: come metterlo in pratica?

Vinkmag ad

In questo periodo un argomento che viene molto discusso è la possibile estensione dell’obbligo scolastico dai 3 ai 18 anni. Attualmente i ragazzi in età scolare hanno l’obbligo di partecipare alle attività didattiche dal primo anno della scuola primaria al secondo anno della scuola superiore, ma con questa nuova concezione la scuola dell’infanzia diventerebbe obbligatoria e con ogni probabilità il ciclo di scuola secondaria di secondo grado dovrebbe durare 4 anni invece che 5.

Aumento dell’obbligo scolastico dai 3 ai 18 anni: sì o no?

Da alcuni mesi pare che il percorso di studi, così com’è strutturato oggi, non vada più bene e necessiti di essere ripensato.

Se alla fine dell’anno scorso Matteo Salvini parlava di abolire le scuole medie, adesso l’imperativo del giorno sembra essere quello di aumentare gli anni di obbligo scolastico dai 3 ai 18 anni.

Aumentare di ben 5 anni il percorso scolare, però, come potrebbe essere possibile in concreto? Potrebbero esserci due iter.

Eliminazione delle scuole medie

La cancellazione della scuola secondaria di primo grado potrebbe determinare questo ciclo di studi:

  • Scuola dell’infanzia: dai 3 ai 6 anni
  • Scuola Primaria: dai 6 ai 12 anni
  • Scuola Secondaria: dai 12 ai 18 anni
  • Uscita da scuola un anno prima rispetto a oggi (a 18 anziché 19 anni)

Contro: L’accesso alla scuola secondaria all’età di 12 anni appare un po’ precoce e abolire le scuole medie è un’azione che richiede del tempo, sicuramente non attuabile dall’oggi al domani.

Accorciamento delle scuole superiori

Accorciare la durata della scuola secondaria di secondo grado potrebbe determinare questo ciclo di studi:

  • Scuola dell’infanzia: dai 3 ai 6 anni
  • Scuola Primaria: dai 6 agli 11 anni
  • Scuola Media: dagli 11 ai 14 anni
  • Scuola Secondaria: dai 14 ai 18 anni
  • Uscita da scuola un anno prima rispetto a oggi (a 18 anziché 19 anni)

Contro: La durata di 5 anni per le scuole superiori è ideale perché permette di ottimizzare il percorso scolastico in un biennio e in un triennio.

E se l’obbligo scolastico passasse direttamente dai 3 ai 19 anni? Probabilmente sarebbe la soluzione migliore.

Vincenzo Schirripa

Read Previous

Trentino, un centinaio di ragazzi esclusi dal Liceo Sportivo per Italiano e Matematica

Read Next

Fare turismo a Roma 2020: 11/13 marzo, Università Europea

One Comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular