Esame di Terza Media 2020: elaborato online e scrutinio finale (VIDEO)

Vinkmag ad

Come si svolgerà l’esame di Terza Media 2020? Nel pomeriggio di venerdì 8 maggio la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina ha diffuso sulla propria pagina Facebook le modalità di svolgimento della prova che conclude il ciclo di studi della scuola secondaria di primo grado. Prima del fine delle lezioni, i ragazzi dovranno consegnare un elaborato, una sorta di tesina concordata con i professori, che avrà il compito di valorizzare il percorso scolastico dello studente. L’elaborato in questione sarà poi discusso online davanti al Consiglio di classe, prima dello scrutinio finale. Sulla Maturità, invece, la ministra si sta confrontando con i sindacati sull’eventualità di poterla svolgere in presenza.

L’esame di Terza Media 2020: la parola alla ministra Lucia Azzolina

Ecco il post pubblicato dalla ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina riguardo le modalità di svolgimento dell’esame di scuola secondaria di I grado 2020.

“Entro la fine delle lezioni sarà organizzato un collegamento online per la discussione di un elaborato. L’argomento lo sceglierete voi insieme ai vostri insegnanti.

Per gli studenti disabili o con disturbi specifici dell’apprendimento, l’assegnazione e la valutazione di questo elaborato avverranno facendo riferimento al piano educativo individualizzato e del piano didattico personalizzato. Siete tutti perfettamente in grado di affrontare questo passaggio e i vostri docenti vi staranno vicino e vi guideranno, come sempre.

L’esame vero e proprio quest’anno coincide di fatto con lo scrutinio finale. Tuttavia abbiamo voluto introdurre la discussione online dell’elaborato anche per darvi modo di confrontarvi un’ultima volta con i vostri docenti e magari di salutarli.

La valutazione conclusiva poi si svolgerà così: i professori si riuniranno in modalità telematica, quindi a distanza, per lo scrutinio finale e il loro giudizio si baserà su quanto avete fatto nel vostro percorso scolastico. Certamente sarà tenuto conto anche della discussione della tesina, quale opportunità per dimostrare quanto avete appreso. State tranquilli: nessuno sarà penalizzato”.

Vincenzo Schirripa

Vincenzo Schirripa

Read Previous

iFeel-You, il braccialetto che potrebbe servire per il rientro a scuola

Read Next

Dove riaprono le scuole in Europa: rientri in Francia, Spagna, Inghilterra e Germania

One Comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular