Concorso Scuola Secondaria 2020 Ordinario: i posti disponibili sono 33000

Vinkmag ad

In questi giorni un anno scolastico altamente tribolato si sta concludendo ma restano in piena definizione gli iter delle prossime procedure concorsuali scolastiche. Il Concorso Scuola Secondaria 2020 Ordinario ad esempio mette a disposizione 33.000 posti e il suo bando è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale a fine aprile. Le domande di partecipazione potranno essere mandate dal 15 giugno al 31 luglio attraverso la piattaforma Istanze Online. Resta invece da valutare quando sarà possibile svolgere effettivamente la prova. Per il momento si parla di ottobre.

Il Concorso Ordinario della Scuola per docenti di Medie e Superiori

Originariamente i posti assegnati dal Concorso Scuola Secondaria 2020 Ordinario erano 25000 ma il Decreto Rilancio ha aumentato la soglia di 8000 posti.

Salvo complicazioni dovute alla situazione epidemiologica in atto, le prove che compongono la procedura concorsuale in questione dovrebbero venire effettuate entro l’anno per permettere di procedere con le assunzioni a partire dall’anno scolastico 2021/2022.

I candidati possono concorrere per una sola regione e per un’unica classe di concorso, diversa per il primo e il secondo grado, oltre che per il sostegno. I posti verranno banditi facendo riferimento alle necessità regionali e alle Cdc in cui c’è bisogno di organico.

Requisiti di accesso

A seguire i requisiti necessari per i posti comuni:

  • Abilitazione specifica sulla classe di concorso oppure
  • Laurea (magistrale o a ciclo unico, oppure diploma di II livello dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica, oppure titolo equipollente o equiparato, coerente con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso)
  • 24 Crediti Formativi Universitari nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche. Controlla classi di concorso a cui puoi accedere con la tua laurea oppure
  • Abilitazione per altra classe di concorso o per altro grado di istruzione, fermo restando il possesso del titolo di accesso alla classe di concorso ai sensi della normativa vigente

Per i posti di ITP il requisito sino all’anno 2024/25 è il possesso del diploma di accesso alla classe della scuola secondaria superiore.

Per i posti di sostegno valgono i requisiti già indicati per i posti di insegnamento comune o quelli per i posti di ITP più il titolo di specializzazione su sostegno.

Non sei ancora in possesso dei 24 CFU? Scopri subito come ottenerli con le proposte di Corso Docenti!

Vincenzo Schirripa

Read Previous

Online due nuove piattaforme per studenti disabili e didattica inclusiva

Read Next

Maturità 2020: ecco il modulo di autocertificazione per presentarsi a scuola

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular