Concorso docenti straordinario 2020: ecco il bando ufficiale

Vinkmag ad

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 38 del 28 aprile è stato pubblicato il bando del concorso docenti straordinario 2020. La partecipazione a questa prova concorsuale è riservata a coloro che hanno in curriculum almeno 3 annualità di servizio. Il bando è stato promulgato congiuntamente ad altre procedure concorsuali quali il concorso per l’infanzia e primaria, il concorso ordinario per scuola secondaria e quello per l’abilitazione all’insegnamento nella secondaria.

Concorso docenti straordinario 2020: requisiti e prove

Il concorso straordinario per i docenti 2020 è riservato a chi dispone dei seguenti requisiti:

  • Tre annualità di servizio su posti comuni o insegnamenti di sostegno. I 3 anni di docenza possono essere anche non continuativi, ma devono essere compresi tra il 2008/2009 e il 2019/2020. Gli eventuali candidati che raggiungono quanto richiesto unicamente in virtù del servizio svolto nell’a.s. 2019/2020 partecipano con riserva alla procedura;
  • Aver svolto almeno un anno di servizio nella specifica classe di concorso o nella tipologia di posto per la quale ci si candida;
  • Titolo di studio coerente con la classe di concorso richiesta.

Per i posti di sostegno occorre la relativa specializzazione.

Invio delle domande: tempi e modalità

Chi intende partecipare al concorso straordinario docenti 2020 può inviare la domanda dalle 09:00 del 28 maggio 2020 fino alle 23.59 del 3 luglio 2020.

Il candidato può concorrere in un’unica regione ma per più procedure tramite la presentazione di un’unica istanza con l’indicazione delle procedure concorsuali alle quali intende partecipare.

Per conoscere le modalità di invio delle domande rifarsi a quanto indicato dal Ministero dell’Istruzione.

Prova di esame per il concorso docenti straordinario 2020

La prova di concorso per posti comuni è formata da 80 quesiti a risposta chiusa con 4 opzioni di risposta. I quesiti sono ripartiti come segue:

  • 45 quesiti per valutare le competenze disciplinari inerenti la classe di concorso/tipologia di posto richiesta;
  • 30 quesiti per valutare le competenze didattico/metodologiche;
  • 5 quesiti per valutare la capacità di lettura e comprensione del testo in inglese.

Per le classi di concorso A024, A025, B02, invece, la prova è sempre composta da 80 quesiti a risposta chiusa con quattro opzioni di risposta, di cui una sola corretta, così come segue:

  • 50 quesiti per valutare le competenze disciplinari relative alla classe di concorso/tipologia di posto richiesta;
  • 30 quesiti per valutare le competenze didattico metodologiche.

Per i posti di sostegno la prova è ancora costituita da 80 quesiti a risposta chiusa con quattro opzioni di risposta, di cui una sola corretta, così dome segue:

  • 30 quesiti su conoscenze psicopedagogiche e didattiche;
  • 30 quesiti nell’ambito della conoscenza delle disabilità e degli altri bisogni educativi speciali in una logica bio-psico-sociale;
  • 15 quesiti sulle questioni normative;
  • 5 quesiti sulla lingua inglese.

Superano la i candidati che ottengono un punteggio non inferiore a 56/80.

Eventuali titoli

Le commissioni esaminatrici assegnano valore al possesso di titoli accademici, scientifici e professionali fino a un punteggio massimo totale di 20 punti.

Leggi il testo completo del concorso docenti straordinario 2020 sulla Gazzetta Ufficiale!

Vincenzo Schirripa

Vincenzo Schirripa

Read Previous

Pubblicati nella Gazzetta Ufficiale i bandi per i Concorsi Scuola 2020

Read Next

Concorso Scuola infanzia e primaria 2020: requisiti, prove e domande

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular