Atto di indirizzo 2021: gli obiettivi principali del Ministero dell’Istruzione

Vinkmag ad

La Ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, ha posto la sua firma sull’Atto di indirizzo 2021. Il documento politico-istituzionale in questione fissa gli obiettivi strategici del dicastero scolastico. Tali finalità verranno sostenute anche attraverso i fondi stabiliti nello stato di previsione per il prossimo triennio. A tale riguardo c’è da dire che per fronteggiare l’emergenza epidemiologica le risorse nazionali destinate al sistema scolastico sono notevolmente aumentate: solo nel 2020, ad esempio, sono stati stanziati più di 7 miliardi di euro.

I principali obiettivi dell’Atto di indirizzo 2021

Nei giorni scorsi la ministra Azzolina ha detto che la didattica a distanza potrebbe non funzionare più, ma l’e-learning e le nuove metodologie didattiche rimangono comunque dei punti programmatici importanti dell’Atto di indirizzo 2021.

Il documento di quest’anno tratta anche temi quali l’edilizia scolastica, il miglioramento dell’offerta formativa, l’internalizzazione dell’istruzione, il sistema integrato 0-6 anni e l’innovazione dei processi di gestione.

A seguire gli obiettivi principali contenuti nel testo di quest’anno:

  • Contrasto alla dispersione scolastica da perseguire attraverso attività di inclusione ed equità dell’istruzione su scala nazionale.
  • Migliorare la relazione tra edilizia scolastica e benessere collettivo
  • Innovazione dei sistemi didattici e dei contesti di apprendimento
  • Miglioramento dell’offerta formativa, riduzione del divario tra mondo della scuola e mondo del lavoro, valorizzazione del rapporto con università e ricerca
  • Stimolare il reclutamento, la formazione e la valorizzazione degli attori scolastici
  • Miglioramento dell’autonomia scolastica e potenziamento del sistema integrato 0-6
  • Sviluppo del sistema nazionale di valutazione
  • Maggiore internazionalizzazione del sistema di istruzione e incentivare la mobilità degli studenti
  • Messa a punto di politiche idonee per il reclutamento e la formazione del personale dell’amministrazione centrale e periferica
  • Innovazione dei processi gestionali

Leggi il documento completo in PDF.

Luca Parigi

Luca Parigi

Read Previous

Ape Sociale 2021: tra i requisiti 63 anni di età e contribuzione trentennale

Read Next

Middle Management a Scuola: cos’è e perché se ne parla

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular