Scuola in presenza fino alla prima media dal 7 aprile

Vinkmag ad

Dal 7 aprile, ovvero a partire dal rientro delle vacanze di Pasqua, ci sarà scuola in presenza per quanto concerne le attività dei servizi educativi per l’infanzia e della scuola dell’infanzia, delle scuole primarie e delle classi di prima media. Vengono così assicurate le lezioni in aula per gli studenti più piccoli, mentre per i successivi cicli di istruzione sono stabilite altre norme che andiamo a descrivere sotto. Le indicazioni sono contenute nell’ultimo decreto-legge che sancisce misure urgenti per il contrasto dei contagi da COVID-19, il piano vaccinale anti SARS-CoV-2 e per la ripresa dei concorsi pubblici 2021. Più specificatamente, l’art. 2 ha come titolo “Disposizioni urgenti per le attività scolastiche e didattiche delle scuole di ogni ordine e grado“, mentre l’art. 10 indica “Misure per lo svolgimento delle procedure per i concorsi pubblici”.

Le altre scuole in Zona Arancione e Rossa dal 7 aprile

La disposizione che sancisce lezioni in presenza dal 7 al 30 aprile per gli studenti fino alla prima media “non può essere derogata da provvedimenti dei Presidenti delle regioni e delle province autonome di Trento e Bolzano e dei Sindaci”.

Detta in altri termini, i governatori delle varie regioni italiane non hanno la facoltà di revocare o scavalcare tale disposizione con decisioni proprie.

Per i gradi di istruzione successivi viene stabilito lo svolgimento di scuola in presenza in ragione percentuale dal 50% al 75% della popolazione studentesca in Zona Arancione.

In Zona Rossa le lezioni dalla seconda media in poi si svolgono in modalità di didattica a distanza, ma sono garantite le lezioni in presenza per gli studenti disabili e con bisogni educativi speciali.

Oltre a quanto disposto per le scuole di ogni ordine e grado, dal 3 maggio 2021 potrebbero anche riprendere i concorsi della Pubblica Amministrazione nel rispetto delle linee guida stabilite dal CTS.

Il condizionale comunque è d’obbligo perché poi andrà pur sempre vagliato il quadro dell’andamento epidemiologico.

Vincenzo Schirripa

Vincenzo Schirripa

Read Previous

18app per i nati nel 2002: il bonus Cultura da 500 Euro alla quinta edizione

Read Next

Zone Rosse e Arancioni dal 6 aprile: la nuova collocazione delle regioni

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular