Le MAD hanno una scadenza? Termini e modalità di invio

Vinkmag ad

In molti si chiedono se le MAD hanno una scadenza, ovvero se le messe a disposizione che vengono inviate per candidarsi a dei ruoli di supplenza debbano essere presentate entro una data stabilita, oppure se non hanno più validità dopo un certo periodo di tempo. La risposta è No, le MAD non hanno scadenza. Questo significa che tutti coloro che hanno le carte in regola per svolgere il ruolo di docenti possono inviare le loro istanza in qualunque periodo dell’anno. Tuttavia, le varie scuole che ricevono le candidature possono decidere se porre un limite alla loro ricezione oppure se archiviare quelle che hanno ricevuto in passato.

Quando e come inviare la MAD

Come abbiamo già avuto modo di vedere, i mesi autunnali di settembre, ottobre e novembre sono particolarmente propizi per l’invio delle MAD poiché le istituzioni scolastiche hanno ancora da completare il mosaico dei loro organici.

Tra l’altro, una recente disposizione ministeriale ha aperto all’invio delle MAD anche da parte dei docenti iscritti in GPS e GI. Questo significa che anche gli insegnanti che sono già inseriti nelle apposite Graduatorie Provinciali per le Supplenze e nelle Graduatorie di Istituto possono presentare le loro candidature.

Proprio l’esaurimento delle GPS e delle GI nella scuola nella quale il docente è già presente in graduatoria e in quella di arrivo della MAD è una condizione essenziale per ricevere un incarico di supplente da messa a disposizione. Oltre che alla singola scuola la condizione si estende anche alle Graduatorie di Istituto degli istituti vicini.

A livello di trattamento contrattuale le supplenze da MAD non differiscono in alcun modo dagli incarichi ricevuti dalle graduatorie. A tale riguardo è disposto che: “Gli eventuali contratti a tempo determinato stipulati con aspiranti non inseriti in graduatoria e tramite le MAD sono soggetti agli stessi vincoli e criteri previsti dall’ordinanza, ivi incluse le sanzioni previste dall’art. 14”

A questo punto, chiarito che le MAD non hanno scadenza e che possono essere presentate da tutti i papabili docenti, è possibile procedere all’invio della messa a disposizione tramite pratici e convenienti servizi online quali Mad Scuola: https://madscuola.it/.

Vincenzo Schirripa

Read Previous

Concorso Nazionale “Libertà, Diritti, Doveri”: oggi, martedì 12 ottobre, la premiazione (DIRETTA)

Read Next

Bonus 100 Euro Marzo 2020: l’emolumento a chi è stato a scuola in presenza

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular