Gite scolastiche 2024, 50 milioni per le famiglie meno abbienti: ISEE in considerazione

Vinkmag ad

Per ampliare la platea degli studenti partecipanti alle gite scolastiche 2024 il MIM eroga 50 milioni di euro per le famiglie meno abbienti. Per il versamento del contributo uno dei principali parametri presi in considerazione sarà l’indicatore ISEE. La misura è rivolta alle scuole statali a partire dalle scuole primarie fino alle scuole superiori.

Come ottenere il contributo di partecipazione alle gite scolastiche

Allo stato attuale delle cose non sono ancora state definite le modalità precise per richiedere il contributo di partecipazione alle gite scolastiche oggetto di questo articolo.

In ogni modo i nuclei familiari interessati dovranno certamente procedere e produrre la richiesta attraverso il portale UNICA, di recente istituzione.

Per avvantaggiarsi le famiglie possono certamente iniziare a richiedere una Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) sul sito web dell’INPS.

Chiaramente solo le famiglie che rientrano in una specifica soglia ISEE potranno fruire dell’emolumento. L’esito della verifica effettuata dall’INPS sarà reso disponibile nell’account personale della piattaforma Unica.

In base all’ISEE le spese per la partecipazione alle gite scolastiche 2024 potranno essere coperte, parzialmente o interamente, grazie a questa agevolazione.

Importante: le famiglie con più figli hanno la possibilità di inoltrare una domanda per ciascun figlio.

Seguici su Google News

Luca Parigi

Read Previous

Concorso Infanzia Primaria Ordinario 2023: requisti, prove e punteggio

Read Next

Edilizia Scolastica, online lo sportello PNRR per enti locali

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: