Eliminazione delle scuole medie, Matteo Salvini ritorna sulla riforma della scuola

Vinkmag ad

In un incontro con la Confartigianato a Forlì, in Emilia Romagna, il leader della Lega, Matteo Salvini, è tornato su un argomento sul quale si era già espresso alcune settimane, ovvero l’abolizione delle scuole medie. Quella dell’ex Ministro dell’Interno non vuole essere una provocazione fine a sé stessa ma, al contrario, un’idea sulla quale basare e dalla quale partire per una possibile riforma della scuola. Come suggerisce il segretario leghista, anni addietro anche l’allora Ministro della pubblica istruzione Luigi Berlinguer aveva già suggerito di far accorpare un anno di medie dalle elementari, un altro dalle scuole superiori e di anticipare l’uscita dalla scuola secondaria di secondo grado a 18 anni anzichè a 19.

Eliminare le scuole medie: il nuovo sistema scolastico secondo Salvini

Nell’ottica di effettuare una riforma del sistema dell’istruzione in Italia, il suggerimento principale di Matteo Salvini è quello di compiere una modifica dei cicli scolastici.

A tale riguardo il leader del Carroccio dice: “Siamo l’unico Paese ad avere i cicli di 5 anni, 3 anni e 5 anni a compartimenti stagni. In altri Paesi europei più all’avanguardia, ad esempio, la scuola media non figura: quel buco lì in mezzo che non è né carne, né pesce. Ovviamente dico tutto questo con pieno rispetto per i docenti che insegnano nelle scuole medie, ma a non essere valida è proprio la ripartizione degli anni del sistema scolastico.”

Oltre alla possibile eliminazione delle scuole medie, inoltre, Salvini è anche tornato sul tema dei tre mesi di vacanze estive. “Noi siamo anche gli unici a permettere tre mesi di vacanze estive, e questo lo dico anche da papà e da genitore: siamo gli unici che chiudono la saracinesca alla metà di giugno e la riaprono alla metà di settembre.”

In un progetto di scuola migliore le vacanze estive per Salvini dovrebbero essere almeno dimezzate.

Luca Parigi

Read Previous

Visual Coding, il progetto di Tim per gli studenti delle scuole medie

Read Next

Rapporto Censis 2019, i risultati riguardanti la Scuola

One Comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular