Call Veloce: una grande opportunità per i posti di sostegno

Vinkmag ad

La Call Veloce può essere una grande opportunità per i posti di sostegno. In linea generale, dove non ci sono graduatorie da sfruttare per gli incarichi, dal 28 agosto è iniziata la chiamata diretta per immissioni in ruolo a tempo indeterminato di docenti in posti che rimangono scoperti in regioni o province differenti da quelle coperte dalle graduatorie al quale un insegnante appartiene. Le domande per la call veloce vanno presentate dal 28 agosto al 1° settembre sulla piattaforma POLIS. Gli Uffici Scolastici Regionali, dal 2 settembre 2020, effettueranno la pubblicazione delle liste dei docenti ammessi.

Requisiti per presentare domanda di call veloce

In parole povere, la call veloce assegna i posti che non è stato possibile assegnare, per mancanza di iscritti nelle varie graduatorie, nel corso della fase ordinaria per le immissioni in ruolo. 

Possono presentare domanda di call veloce:

  • I docenti presenti nelle graduatorie utili per l’immissione in ruolo in un’altra regione rispetto a quella coperta dalla stessa graduatoria.
  • I docenti inseriti nelle GAE possono presentare istanza per i posti disponibili in altre province della stessa regione rispetto alla provincia dove risultano collocati.

Modalità di iscrizione online per la chiamata veloce

La modalità di iscrizione per le chiamate veloce va effettuata sulla piattaforma Polis dal 28 agosto al 1° settembre.

Nella domanda di candidatura i potenziali docenti dovranno indicare la scelta della regione e della provincia, o delle province, più gradite.

Scopri subito ulteriori informazioni sulla procedura di Call Veloce: leggi questo PDF.

Vincenzo Schirripa

Read Previous

Concorso nazionale per l’accesso dei medici alle Scuole di specializzazione di area sanitaria 2019/2020

Read Next

Calendario del rientro a scuola regione per regione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular