Bianchi: “Modificare reclutamento e formazione dei docenti”

Vinkmag ad

Intervenuto al TgCom24 il ministro Bianchi è tornato ad esprimersi sul presente e sul futuro della scuola. Lo ha fatto riferendosi ad alcuni temi chiave quali il reclutamento e la formazione dei docenti. Per il titolare del dicastero di Viale Trastevere certe modalità, come ad esempio i 24 CFU, sono ormai obsolete e necessitano di essere riviste per poter assicurare dei meccanismi di immissione e formativi più snelli ed efficaci. Le considerazioni del professore sono state fatte alla luce dei risultati Invalsi e di ciò che ha rappresentato e che continua a rappresentare l’emergenza sanitaria.

Il ministro Bianchi al TgCom24

“I dati Invalsi hanno rilevato un peggioramento della situazione negli ultimi due anni, ma già da prima la situazione in Italia era diseguale, con grandi differenze tra Nord e Sud. L’isolamento ha peggiorato problemi strutturali del Paese. Non diamo la colpa solo a questi ultimi due anni, che hanno messo a nudo problemi che già c’erano. Se non si investe nella scuola e nella formazione il Paese non può recuperare”.

Poi il ministro aggiunge: “La scuola primaria ha tenuto anche perché su essa abbiamo agito con riforme più attente negli ultimi anni. I problemi vengono fuori salendo di gradi di istruzione. Anche l’inglese ha tenuto di più rispetto a italiano e matematica perché lì abbiamo operato. Dobbiamo modificare non solo il modo di reclutamento ma anche il sistema di formazione degli insegnanti”.

In conclusione: “La chiusura delle scuole ha senz’altro peggiorato la situazione, ma si tratta di affrontarla con il respiro di un cambiamento strutturale del Paese.” Per una ripartenza adeguata “deve incidere il Pnrr perchè senza la formazione, non solo dei ragazzi, ma anche degli adulti, il Paese non può migliorare. Torniamo a mettere la scuola al centro di tutta la nostra attenzione e del nostro Paese. Ma questi ultimi due anni hanno soltanto peggiorato una situazione già difficile”.

Luca Parigi

Read Previous

Mobilità, vincolo triennale per docenti assunti dal 1° settembre 2020

Read Next

Concorso per 304 funzionari al Ministero dell’Istruzione: profili, requisiti e bando (PDF)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular